Colomba: “Stop del calcio tardivo. Ripresa? In tanti direbbero chissenefrega. Il sistema UEFA si regge sui soldi”

Colomba: “Stop del calcio tardivo. Ripresa? In tanti direbbero chissenefrega. Il sistema UEFA si regge sui soldi”

Le parole dell’ex allenatore italiano sull’emergenza

di Davide Ricci, @davide_r22

Dopo tante polemiche il calcio – e tutto lo sport – italiano e mondiale si è fermato a causa dell’emergenza coronavirus che sta colpendo tutti i paesi del globo. Ai microfoni di TuttoMercatoWeb Franco Colomba – ex allenatore anche di Napoli Bologna – ha commentato così la situazione: “E’ ovviamente giusto che il calcio si sia fermato, anzi lo stop è arrivato anche in ritardo. Mi sembrava strano che si giocasse ancora fino a pochi giorni fa visto che se c’è uno sport dove c’è contatto, sudore, strattonamenti e vicinanza questo è proprio il calcio”.

“Ripresa? Difficile stabilire adesso quando si potrà riprendere – continua Colomba – credo che le prossime tre settimane possano essere decisive e si potrà capire se è possibile tornare a fare una vita normale. Tra l’altro credo che se adesso si facesse una domanda a tanti italiani la risposta sarebbe: finché non si sistemano le cose chissenefrega. Il calcio in Italia ha provato a fermarsi prima, in Europa invece non ci pensavano minimamente. Del resto è un sistema che si regge sui soldi. Il mondo è business, non si guardava alla salute. Ora invece si inizia a farlo. Tardivamente”.


Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

Gravina: “Playoff, playout, congelamento, deadline: tutta la verità sul futuro del campionato. Le 22 squadre? Ecco cosa ne dico”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy