Compagnoni: “Al Belgio è mancato Nainggolan. Al suo posto c’era Dembélé, ma ha mancato completamente il Mondiale”

Compagnoni: “Al Belgio è mancato Nainggolan. Al suo posto c’era Dembélé, ma ha mancato completamente il Mondiale”

L’analisi dell’esperto telecronista sui due connazionali

di Antonio Siragusano

Compagni di tante avventure in nazionale, Radja Nainggolan e Moussa Dembélé potrebbero riabbracciarsi in maglia Inter. Il primo, è da settimane un nuovo acquisto nerazzurro, arrivato in seguito allo scambio con la Roma con Zaniolo e Santon più conguaglio economico. Il secondo, andrà in scadenza con il Tottenham nel giugno 2019 ed è una precisa richiesta di Luciano Spalletti, che vuole avere a disposizione un forte mediano muscolare. Le sue quotazioni, però, sono leggermente scese negli ultimi giorni, complice anche un Mondiale disputato al di sotto delle aspettative.

Ecco che il telecronista Maurizio Compagnoni, ospite di Sky Sport 24, ha parlato proprio dell’apporto dei due belgi in nazionale: “A questo Belgio è mancato molto dal punto di vista tecnico un giocatore come Nainggolan. Detto ciò, Martinez non è un pazzo e se ha deciso di non convocarlo deve essere per forza successo qualcosa. Il ct ha parlato di motivazioni tecniche, ma non ci crede nessuno. Sarebbe servito Nainggolan, soprattutto se consideriamo che in quella zona di campo Dembelé ha mancato completamente il Mondiale“.

LEGGI ANCHE L’ESCLUSIVA DI PASSIONEINTER – L’AGENTE DI MALCOM: “L’INTER UNA POSSIBILITA MA ORA…”

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

BENVENUTO CANORO PER DE VRIJ NEL RITIRO DI APPIANO GENTILE

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy