Compagnoni: “Ci vorrà una grande Inter, essere al 70-80% non basterà. Lukaku-Lautaro coppia formidabile, una delle più forti in Europa”

Compagnoni: “Ci vorrà una grande Inter, essere al 70-80% non basterà. Lukaku-Lautaro coppia formidabile, una delle più forti in Europa”

Il giornalista ha parlato anche delle ambizioni nerazzurre in Champions e in campionato

di Andrea Ilari

Alla vigilia di Inter-Barcellona, Maurizio Compagnoni, intervenuto in diretta su Sky Sport24, ha analizzato la gara di domani sera a S. Siro, così come le possibilità dei nerazzurri di passare il turno, al netto di una formazione blaugrana che arriverà a Milano con diverse seconde linee. Queste le parole del giornalista:

BARCELLONA – “Ci sono due aspetti uno negativo e uno positivo in quello che sarà il Barcellona domani sera: quello positivo è che mancheranno molti giocatori, non solo Messi, ma anche Pique, Dembelé, Arthur, Sergi Roberto. L’aspetto negativo è che non è che i panchinari del Barcellona siano scarsi, ma sono giocatori di grande livello. Si pensi a Vidal o a talenti emergenti. Giocatori molto forti che avranno questa vetrina per mettersi in mostra agli occhi di Valverde. Il Barcellona è comunque più forte dello Slavia Praga“.

AMBIZIONI –Dove può arrivare l’Inter? In Europa l’obiettivo è quello di passare il turno, calcolando che è capitata in un girone tosto. Dovesse passare il turno poi agli ottavi dipende molto dal sorteggio, e poi dipende dalla fortuna negli episodi nelle singole partite. Una cosa è certa, l’Inter che vedremo a febbraio-marzo, sarà più forte dell’attuale, avrà recuperato giocatori importanti e avrà qualche rinforzo dal mercato di gennaio. Ora non possiamo parlare di un’Inter che arrivi in fondo a questa competizione, ma ne riparleremo a marzo e vedremo che Inter sarà“.

LUKAKU E LAUTARO – “Lukaku e Lautaro anche con la Roma mi sono piaciuti. Ogni volta che la palla arrivava nei pressi dell’area di rigore della Roma si aveva la sensazione potessero fare gol da un momento all’altro. Danno questa sensazione di pericolosità tipica dei grandissimi attaccanti. Una coppia formidabile, una delle più forti in Europa. Credo che domani l’Inter punterà su due aspetti: aggressività e determinazione e la forza realizzativa di Lukaku e Martinez“.

CHE INTER SERVIRÀ – “Basta guardare l’attacco, a parte Perez, gli altri due attaccanti sono Griezmann e Ansu Fatì, che viene considerato un autentico fenomeno, un talento sopra la media che domani avrà voglia di spaccare il mondo. Ovvio, molto meglio affrontare questo Barcellona che quello dell’andata, dove l’Inter avrebbe meritato il pareggio. Ma l’Inter affronta una squadra forte, e ci vorrà una grande Inter, quella che ha surclassato il Borussia a S. Siro, quella di più di un’ora a Barcellona, quella di Dortmund per un tempo. Quella Inter batte il Barcellona di sicuro, ma un’Inter al 70-80% non basta“.

Sfida la redazione di PassioneInter.com su Magic: crea la tua fanta squadra con i tuoi campioni preferiti e diventa il migliore fantacalcista d’Italia solo con La Gazzetta dello Sport.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

Serie A – Il calendario fino alla 3^ di ritorno: Napoli-Inter il 6 gennaio

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy