Condò: “Contro il Barcellona sarà la prima volta che l’Inter non deve necessariamente vincere. Però l’autostima di questo periodo…”

Condò: “Contro il Barcellona sarà la prima volta che l’Inter non deve necessariamente vincere. Però l’autostima di questo periodo…”

Il giornalista de La Gazzetta dello Sport non mette pressioni ai nerazzurri

di Antonio Siragusano

In attesa di scoprire come finirà l’anticipo di Champions League tra PSV Eindhoven e Tottenham, Paolo Condò ha tracciato il percorso che ha portato l’Inter a giocarsi la partita di questa sera contro il Barcellona, con una tranquillità mentale che potrebbe fare la differenza. I nerazzurri, infatti, dopo il successo europeo contro gli Spurs, hanno incamerato altre sei vittorie consecutive che ne hanno aumentato l’autostima e la forza del gruppo.

A questo e tanto altro, il noto giornalista ed opinionista ha fatto riferimento negli studi Sky Sport 24: “L’autostima è il segreto e dopo sette vittorie consecutive, ottenute in maniera drammatica, nel senso positivo del termine, ti senti onnipotente se riesci a risolvere partite così. L’Inter è entrata nei gironi dalla quarta urna e deve tutt’ora affrontare passo dopo passo tanti continui esami di maturità. Andare a giocarsi questa gara con sei punti, considerato che si scontrano prima PSV e Tottenham, potrebbe farti capire che se andasse bene hai superato l’ostacolo. Così si può giocare con più calma, è la prima partita che l’Inter non deve vincere necessariamente. Le altre sì, ma se questa la pareggi già va ben. Ovviamente poi l’esperienza insegna che anche per pareggiare devi sempre comunque giocare per vincere. E’ un’Inter che ha molti argomenti quella di stasera”.

LEGGI ANCHE – Barcellona-Inter, le formazioni ufficiali: c’è Miranda in difesa

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di Passioneinter.com

VIDEO – ICARDI E BARCELLONA: I MOTIVI DI UN AMORE MAI SBOCCIATO

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy