Coronavirus, il retroscena su Rugani: tampone negativo prima di Juventus-Inter

Coronavirus, il retroscena su Rugani: tampone negativo prima di Juventus-Inter

Il difensore si era allenato regolarmente fino a martedì. Qualche linea di febbre poi ha anticipato la positività

di Giuseppe Coppola

La Serie A ha il suo primo calciatore positivo al Coronavirus. Si tratta di Daniele Rugani, difensore della Juventus in panchina domenica sera nel match dello Stadium contro l’Inter. Dopo la notizia, è scattato l’isolamento sia per i calciatori bianconeri sia per i nerazzurri che hanno scelto di correre ai ripari in attesa dei risultati relativi ad esami e controlli. Goal.com però rivela un retroscena interessante che coinvolge sia il calciatore ex Empoli sia la Beneamata, relativo al match di domenica sera.

Come riportato infatti dalla redazione di Goal.com, prima della sfida con i nerazzurri di domenica sera Daniele Rugani era negativo al test del tampone. L’allarme è scattato infatti solo successivamente alla gara, con la presenza di qualche linea di febbre che ha spinto i sanitari bianconeri ad approfondire i controlli. Martedì infatti il calciatore si era allenato regolarmente. Per il difensore, previsto un isolamento di 14 giorni, in attesa di conoscere eventuali novità in merito al club bianconero, con la speranza di riuscire a scongiurare l’ipotesi di nuovi contagi.

 

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

LIVE Inter ora per ora – Coronavirus, Rugani positivo e Inter in isolamento. Gli scenari nelle prossime settimane

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy