Coronavirus, Nainggolan: “Ho sempre paura di poter trasmettere il virus a mia moglie”

Coronavirus, Nainggolan: “Ho sempre paura di poter trasmettere il virus a mia moglie”

Il centrocampista nerazzurro, oggi al Cagliari, parla dell’emergenza Coronavirus che ha colpito l’Italia

di Giuseppe Coppola

In diretta su Instagram con Kat Kekhofs, moglie dell’attaccante del Napoli Dries Mertens, il calciatore dell’Inter Radja Nainggolan, oggi in prestito al Cagliari, ha parlato dell’emergenza Coronavirus raccontando i suoi timori legati alla pandemia e al rischio contagio che la malattia porta con sé.

CORONAVIRUS“Il Coronavirus rappresenta un grosso problema, ormai si parla solo di questo. Gli ospedali vengono evitati e le terapie vengono ritardate un po’. Si spera che tutto vada bene il prima possibile perché Claudia (la moglie di Nainggolan, ndr) ha comunque un sistema immunitario debole, per questo evita gli ospedali. Ci sono delle liste di attesa che determinano quando puoi andare. Adesso quando vado a fare la spesa c’è sempre il rischio che possa contrarre il virus. Quando torno a casa temo di poterlo trasmettere a lei ma sono attento e penso che tutto sia andato per il verso giusto. Lei ha già attraversato il periodo più difficile, le cose al momento stanno andando nella giusta direzione”

CALCIO“Il calcio è sempre stato un hobby per me e sono stato in grado di farlo diventare il mio lavoro. Ma provo a vivere il più possibile come una persona “normale”. Le cose più importanti per me sono i miei successi e l’educazione dei miei figli. Voglio essere un esempio sul campo, inoltre spetta ai genitori formare i propri figli. A differenza di altri, non mi nascondo. Ogni giorno può essere l’ultimo ed è per questo che voglio vivere al massimo”

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

LIVE Inter ora per ora – Le parole di Esposito e Cordoba, le ultime sull’Inter. Schelotto IN ESCLUSIVA a Passioneinter.com

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy