CorSera – La Serie A rischia di non ripartire: tagli agli stipendi del 30% per limitare i danni

CorSera – La Serie A rischia di non ripartire: tagli agli stipendi del 30% per limitare i danni

Il campionato italiano rischia di perdere complessivamente 720 milioni

di Antonio Siragusano

Ad oggi, la Lega calcio ha stimato una sola certezza: a prescindere di come andrà, a fine stagione vi saranno delle ingenti perdite economiche da colmare. Anche nel caso in cui il campionato dovesse ripartire ed arrivare in fondo, come sottolineato dal Corriere della Sera questa mattina, la Serie A rischierebbe comunque di perdere tra i 140 e 300 milioni di euro. Si tratta certo di una visione ottimistica poiché, prendendo spunto dall’esempio cinese, presumibilmente i tempi saranno più lunghi di quanto ci si poteva aspettare per tornare alla normalità.

Nella peggiore delle ipotesi, vale a dire qualora il campionato dovesse essere annullato completamente, allora il movimento italiano rischierebbe una perdita di ben 720 milioni. Tra le possibili soluzioni per limitare i danni, nell’assemblea di oggi verrà ridiscussa l’idea di tagliare gli ingaggi dei calciatori del 30%, creando un fondo di garanzia per coloro che percepiscono meno. L’obiettivo sarà quello di estendere l’iniziativa alle altre leghe europee, ottenendo il placet della Uefa. In tal caso, in Italia, il risparmio lordo sarebbe di circa 465 milioni di euro.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

LIVE Inter ora per ora – Ultimo giorno di isolamento per l’Inter. Juve-Icardi, ci risiamo! Le parole di Marotta ai ds

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy