Dal Brasile: Adriano potrebbe tornare al Flamengo insieme a Tardelli

Dal Brasile: Adriano potrebbe tornare al Flamengo insieme a Tardelli

L’ex Imperatore potrebbe tornare per la quarta volta nel suo club del cuore

di Nunzio Corrasco, @ncorrasco

La storia d’amore tra Adriano Leite Riberio ed il Flamengo potrebbe vivere un’altra puntata: l’ex Imperatore nerazzurro infatti potrebbe tornare a vestire per la quarta volta la maglia rossonera del club brasiliano.

Secondo quanto riportato dalla versione brasiliana di Fox Sport, il calciatore verdeoro avrebbe già dimostrato la sua volontà di trasferirsi nuovamente nel club per il quale ha sempre fatto il tifo, ma tutto dipenderà dalle decisioni definitive del Consiglio d’amministrazione del Flamengo e dalla valutazione dello staff medico del club carioca. Adriano non disputa una partita dal 2014, ma sarebbe desideroso di rimettersi in gioco, tornando a calcare i campi brasiliani per scrivere altre pagine importanti nella storia del Flamengo.

In queste ore il club rubro-negro starebbe lavorando alla composizione di un attacco da sogno per il 2018: la dirigenza brasiliana infatti vorrebbe riportare in patria anche Diego Tardelli. L’attaccante milita attualmente in Cina – nel Shandong Luneng – e vorrebbe tornare in Brasile per provare a conquistare la convocazione in Nazionale in vista dei mondiali che si disputeranno in Russia. Le trattative sono già iniziate, con Tardelli che potrebbe arrivare in prestito. Per favorire la riuscita dell’operazione inoltre, il Flamengo sarebbe disposto a pagare la metà del suo ingaggio.
Dunque il club rubro-negro sembra intenzionato a far sognare i suoi tifosi, con la coppia Adriano-Tardelli che potrebbe presto diventare realtà.

LEGGI ANCHE –> L’INTER GUARDA AL FUTURO: OSSERVATORI SU TRE TALENTI DEL SUDAMERICA

LEGGI ANCHE –> INSEGUITI DURANTE L’ESTATE: DOVE SONO ORA GLI OBIETTIVI DI MERCATO DELL’INTER?

VERSO INTER-CHIEVO: IL BOLIDE DI STANKOVIC CONTRO I VENETI

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy