Dalla Spagna – Il Getafe non accetta la decisione di giocare a porte chiuse; ecco la richiesta al ministro della sanità spagnolo

Dalla Spagna – Il Getafe non accetta la decisione di giocare a porte chiuse; ecco la richiesta al ministro della sanità spagnolo

La squadra di Madrid non ha accettato a cuor leggero la decisione di giocare il match casalingo contro l’Inter a porte chiuse

di Luca Zuaro

Stando a quanto riportato dal Mundo Deportivo, il Getafe si sarebbe detto contrario alla decisione da parte del ministro della sanità spagnolo Salvador Illa di disputare la partita casalingsa di Europa League contro l’Inter a porte chiuse.

Seguendo l’onda della protesta da parte dei propri tifosi (LEGGI QUI)  la società sostiene che questa non sia la giusta soluzione per contrastare l’espansione dell’epidemia di Coronavirus in quanto quotidianamente continuano ad arrivare decine di aerei provenienti da Milano e altre zone a rischio.

La società avrebbe dunque richiesto al ministro di rivedere la propria decisione e di fare in modo che i tifosi di casa possano assistere al match, chiudendo eventualmente questa possibilità ai soli tifosi ospiti vietando la trasferta. Si attendono ulteriori aggiornamenti in merito.


Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

Ancora Marotta: “Ora l’assemblea di Lega. Dobbiamo garantire continuità e regolarità del campionato”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy