Donadoni: “Inter ha fatto partita di spessore. Piatek? Marcato con energia dai difensori”

Donadoni: “Inter ha fatto partita di spessore. Piatek? Marcato con energia dai difensori”

Le parole dell’ex tecnico del Bologna sulla partita di ieri sera

di Antonio Siragusano

Sorprende vedere Roberto Donadoni ancora senza squadra, dopo aver salutato al termine della scorsa stagione il suo Bologna. Un allenatore che tanto bene ha fatto negli ultimi anni e che avrebbe tanta voglia di ritornare in Serie A con un progetto tecnico all’altezza. Nel frattempo, l’ex ct della Nazionale Italiana, è intervenuto come ospite in diretta telefonica nella trasmissione Radio anch’io sport per analizzare i punti salienti del derby di ieri sera tra Milan e Inter. Ecco le sue parole.

DERBY – “L’Inter ha fatto una partita di spessore, è entrata da subito determinata e con voglie di fare risultato. Questo atteggiamento è stato fondamentale per il risultato finale. Il Milan il primo tempo non l’ha disputato come avrebbe dovuto. Chiaro che lo svantaggio iniziale condizione, poi ci ha provato ma la rete subita è stata penalizzante. Piatek? E’ un giocatore che determina in questa parte di campionato, ma ieri è stato lasciato solo, ha avuto poca assistenza che ha condizionato la sua prestazione e quella della fase offensiva. Anche se è stato marcato con grande energia dai difensori dell’Inter. I nerazzurri hanno rimesso in piedi una situazione complicata.

ATTEGGIAMENTO INTER – “Il gol di Vecino ha inciso, ma quando la squadra arriva a toccare il fondo o quasi ha solo una possibilità: risalire. I giocatori dell’Inter si sono resi conto che era il punto di non ritorno e l’aspetto mentale con cui hanno approcciato la gara ha fatto la differenza. Hanno reagito bene e adesso ci si aspetta continuità. Se i giocatori dell’Inter, che per me sono forti, riescono a tenere lo stesso livello di concentrazione, da qui alla fine possono togliersi delle soddisfazioni”.

SPALLETTI – “Via a fine stagione? Non ho idea, credo che sia giusto che lavori nella maniera più serena. Questo va a vantaggio di squadra e allenatore, poi a fine stagione valuteranno al meglio. Adesso non ha senso fare questi ragionamenti”.

I Top & Flop di Milan-Inter: Vecino la riprende, Lautaro la chiude. Borja entra male, unico rimandato

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy