Ex sindaco Milano: “Abbattere San Siro è come abbattere la Scala”. E poi chiude con una battuta

Ex sindaco Milano: “Abbattere San Siro è come abbattere la Scala”. E poi chiude con una battuta

Gabriele Albertini ha detto la sua sulla questione riguardante lo Stadio di Milano

di Pasquale Formisano, @Formigoal

Storia o modernità? Gloria o futuro? Bilanci o nostalgia? Queste sono solo alcune delle dicotomie sorte in queste ore riguardanti la faccenda San Siro; lo stadio che tanto lustro ha dato alla storia di Inter e Milan (ma anche all’intero panorama calcistico mondiale) potrebbe essere abbattuto per far spazio a un’impianto di nuova generazione, più piccolo ma che porterebbe maggiori introiti alle due società. A far parte della schiera dei romantici c’è l’ex Sindaco di Milano Gabriele Albertini, del tutto contrario alla demolizione di una struttura che, inaugurata nel 1926, porta con sé tanti ricordi; ecco le sue dichiarazioni in diretta a Radio 24, durante la trasmissione Tutti Convocati.

PROPRIETÀ – “Da Sindaco ho fatto convenzione per gestione San Siro a Milan e Inter, buon argomento per uno scenario per le attività dei due club. Nessuno mi propose di abbatterlo all’epoca”.

SAN SIRO COME LA SCALA – “Mi riuscirebbe difficile immaginare la città di Milano senza San Siro. sarebbe un po’ come vederla senza la Scala; io sono per la ristrutturazione del Meazza, assolutamente non per la demolizione”.

LUNGA VITA – Qualora non fosse chiara la posizione, l’ex primo cittadino ha salutato i giornalisti in onda con una battuta: “Buona giornata a tutti e lunga vita a San Siro”.

Inter, allarme De Vrij: out con la Lazio e rischia stop lungo

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy