Fabregas: “Conte? I primi tre mesi non ho giocato molto. Poi un episodio cambiò tutto”

Fabregas: “Conte? I primi tre mesi non ho giocato molto. Poi un episodio cambiò tutto”

Il centrocampista del Monaco sul suo rapporto con il tecnico interista

di Antonio Siragusano

Non è stato semplice il rapporto tra Cesc Fabregas e Antonio Conte nei primi mesi trascorsi a Londra dal tecnico leccese. L’allenatore oggi alla guida dell’Inter, infatti, inizialmente non vedeva di buon occhio il centrocampista spagnolo, al punto da preferirgli spesso un calciatore con caratteristiche diverse come Matic. Una partita giocata contro il Manchester City, però, cambiò decisamente il corso degli eventi, portando alla ribalta l’ex Barcellona. Questo il suo ricordo sui canali della BBC:

IMPATTO – “Nei primi tre mesi con Conte non ho giocato molto. Aveva chiarito che voleva un centrocampista con caratteristiche diverse. Giocava Matic, poi mi sono infortunato e ho avuto poco spazio. Poi siamo andati a giocare a Manchester col City, avevamo vinto 7 partite di fila. Conte mi ha detto che dovevo giocare, Matic era fuori. Vincemmo 3-1, feci assist a Diego Costa per l’1-1. Ho fatto capire al mister che potevo contare su di me”

L’EPISODIO – “Loro difendevano bene. La gara era perfetta per uno come le mie caratteristiche, ma i minuti passavano e io non entravo. Ricordo che Diego Costa si avvicinò alla panchina e urlò a Conte: ‘Metti dentro Cesc!’. Due minuti dopo Conte, che aveva fatto finta di non sentirlo, mi chiamò. Dopo due minuti feci assist a Costa”.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

LIVE Calciomercato Inter – Conte lascia? Skriniar in discussione, Kumbulla incanta. Candreva rinnova

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy