Orsi: “Caso Icardi? E’ importante essere amici in campo. Per la panchina il favorito è Conte, ma…”

Orsi: “Caso Icardi? E’ importante essere amici in campo. Per la panchina il favorito è Conte, ma…”

L’ex vice allenatore dell’Inter, ha detto la sua sul presente e sul futuro nerazzurro

di Matteo Corona

L’Inter si appresta ad affrontare una delicata quanto fondamentale fetta finale di stagione. Fernando Orsi, ex portiere ed ex vice allenatore dell’Inter – dal 2004 al 2006 -, è intervenuto al programma radiofonico Tutti convocati, commentando il momento nerazzurro ed esprimendo le proprie considerazioni riguardo il finale di campionato: “L’Inter si è rilanciata con la vittoria sul Genoa, lasciandosi alle spalle la sconfitta con la Lazio. La vittoria al Ferraris, è stata preziosa sia perché le altre hanno arrestato la propria corsa, sia perché in questo modo si sono ristabilite le distanze.  L’Atalanta è più continua rispetto alle passate stagioni e concede molto meno, ieri ha proposto una grande prova di forza”.

Orsi ha poi detto la sua sul caso Icardi: “I litigi nel calcio ci sono da sempre, quel che conta non è essere amici dentro lo spogliatoio ma esserlo in campo. Ai tifosi dell’Inter non si può dire niente per come si stanno comportando con Icardi. Tra l’ex capitano nerazzurro e Lautaro scelgo sempre il primo. In questo momento però non è importante chi sarà titolare, è importante solo arrivare in Champions League”.

Infine si è espresso sul futuro tecnico nerazzurro: “Mi risulta che Mourinho stia lavorando per tornare, a mio avviso il favorito è Conte. Va capito cosa farà Allegri, profilo che piace a Marotta. Le mie percentuali sono: 60% Conte, 39% Mourinho e 1% Spalletti”.

Attenta Roma, papà Zaniolo lancia l’allarme: “Futuro? L’Inter c’è. E l’importante sarà vincere trofei”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy