La Fifa studia il calcio del futuro: la sperimentazione in Olanda

La Fifa studia il calcio del futuro: la sperimentazione in Olanda

Nuove regole da attuare, la Fifa studia il calcio del futuro e fa dell’Olanda la sua sala parto per sperimentare tutto ciò che è in lista

di Martina Napolano, @OnlyLoveINTER

Dopo il VAR, la FIFA sta pensando ad ennesime rivoluzioni nel mondo del calcio. Come riporta il Corriere dello Sport, sta studiando in Olanda un piano in cinque punti per modernizzare lo svolgimento di una gara, per favorire ancora di più lo spettacolo in campo. Sono state messe in cantiere la revisione di alcune regole, tra cui: la rimessa in gioco dalle linee laterali, l’esecuzione del calcio di punizione, i cartellini per i provvedimenti disciplinari, il tempo di gioco e le sostituzioni dei giocatori. La Bild fa sapere che sono coinvolte anche le Federazioni di Germania, Inghilterra, Belgio e Stati Uniti. E’ molto curioso che non ci sia una partecipazione dell’Italia, paese pilota per l’introduzione della VAR.

Il piano prevedere che la rimessa laterale venga effettuata con i piedi, anziché con le mani. Per quanto riguarda il calcio di punizione, si lascia libera scelta all’esecutore di partire in dribbling o di tirare senza dover passare la palla ad un compagno. Un’altra novità è quella che riguarda i cartellini: dopo il primo giallo, il giocatore che merita una seconda sanzione può essere allontanato dal campo momentaneamente per 2,5 o 10 minuti, evitando l’espulsione.

Il tempo di gioco dovrebbe essere effettivo, come nel basket, con arresto del cronometro durante le interruzioni, mentre le sostituzioni potranno essere illimitate con panchina lunga. Una prima fase verrà sperimentata a livello giovanile, per poi spostarsi a livello dilettantistico e di Coppa Nazionale. La riforma potrebbe iniziare in Olanda.


Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

ESCLUSIVA – Juventus-Inter, Cobolli Gigli: “Conte ha in mano la squadra, Sarri inadeguato. Marotta, che rimpianto!”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy