Frey: “Inter, Champions difficile ma possibile. Karamoh è molto interessante”

Frey: “Inter, Champions difficile ma possibile. Karamoh è molto interessante”

L’ex portiere nerazzurro, impegnato in una sfida di beneficenza, ha parlato della squadra di Spalletti e della Fiorentina

di Federico Spagna, @federico_spagna

Viene inaugurato oggi a Tolentino, in provincia di Macerata, il centro sportivo polifunzionale promosso da Suning, dall’Inter e dal CSI, dopo che ieri si è giocata la partita a scopo benefico tra Inter Forever e una rappresentativa di Tolentino. A partecipare all’incontro anche Sebastian Frey, raggiunto dai microfoni di Rmc Sport: “E’ una bella iniziativa, siamo molto contenti di come è andata la partita ieri. Ci siamo divertiti, la gente è stata presente, ha capito il messaggio che volevamo dare. Stamattina siamo qui in questo centro che il presidente dell’Inter Suning ha voluto regalare a questa città dopo tutto quello che è successo. Ha voluto spendere 200mila euro per un centro per i ragazzi che potranno venire a divertirsi”.

SUL PUBBLICO – “L’Inter ha tifosi in tutto il mondo, ieri c’erano tante persone e tanto affetto nei nostri confronti, siamo stati molto contenti”.

SULLA CHAMPIONS – “Tutto è possibile, ci sarà questo finale di campionato molto divertente da seguire, ci sono tre squadre in un punto. Non sarà facile ma è fattibile per i nerazzurri. Bisognerà arrivare prima dell’ultima giornata con un po’ di vantaggio: sappiamo che Lazio-Inter evoca ricordi negativi”.

SU KARAMOH – “Devo dire che è stata una sorpresa positiva, ha qualità fisica e grande velocità. Bisogna vedere se in una realtà come quella dell’Inter può reggere un campionato intero. Io lo manderei in prestito un anno per vedere tutto il suo valore e poi riprenderlo da campione. In prospettiva è molto interessante”.

SUL CAMPIONATO DELLA FIORENTINA – “Ovviamente incrocio le dita per la Fiorentina. Quest’anno è stato un campionato molto particolare per i viola, sappiamo tutti perché. Tutti facciamo il tifo per loro. Ci sarà da lottare fino in fondo, ma i ragazzi stanno dando veramente qualcosa in più, dimostrano di voler rispettare in campo il loro capitano, io sono ottimista. C’è stato questo passo falso contro la Lazio, una gara particolare, ma la Fiorentina ha comunque giocato bene. E poi abbiamo scoperto la sorpresa Veretout, si sta dimostrando un giocatore chiave per la Fiorentina. Se mi ha sorpreso? Mi hanno sempre parlato bene di lui, ma Firenze è una piazza difficile da gestire con molte pressioni e i tifosi che hanno sempre tante aspettative nei giocatori. E la Fiorentina non era partita molto bene. Invece ultimamente fa la differenza, quindi vuol dire che è un giocatore importante. Sassuolo-Fiorentina? Adesso le gare contro quelle che si devono salvare sono delicate. Il Sassuolo giocherà col coltello tra i denti, la Fiorentina deve essere intelligente nel gestire bene questa partita e portare a casa tre punti fondamentali per la corsa Europa. Le faccio un grande in bocca al lupo”.

Leggi anche–> CHIEVO-INTER, LE PROBABILI FORMAZIONI: VALERO E CANDREVA DAL 1′?

Tutte le info sull’Inter: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

MAURO ICARDI, 100 GOL IN SERIE A E PER L’INTER E’ SOLO L’INIZIO

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy