GdS – Coronavirus, dubbi Uefa: priorità ai campionati, ipotesi Euro 2020 in inverno

GdS – Coronavirus, dubbi Uefa: priorità ai campionati, ipotesi Euro 2020 in inverno

La Federazione analizza nel dettaglio le possibilità per cercare di ridisegnare il calendario del calcio europeo

di Giuseppe Coppola

L’Europa si ferma. Non solo la Serie A costretta a fare i conti con lo stop legato all’emergenza Coronavirus. Da ieri infatti anche la Premier League, tra le ultime a cedere nei top campionati, ha detto basta. Si ripartirà ad aprile, con la speranza di riuscire a rivivere la quotidianità e con uno sguardo, dunque, anche al calcio giocato. La Gazzetta dello Sport racconta della riunione europea di martedì, in video conferenza, nella quale si deciderà gran parte del calcio tra coppe ed Euro 2020.

L’ipotesi più accreditata, secondo la rosea, riguarda il rinvio degli Europei. Di un anno o, perché no, di qualche mese (settembre o novembre) per spingere giocatori e club all’abitudine dei Mondiali di Qatar 2022 in programma in inverno. Situazione particolare, visto anche l’anno olimpico, ma la sospensione della coppa per le Nazionali resta la migliore soluzione per non sacrificare Champions ed Europa League. Diverse le ipotesi per le coppe europee, tutte però relative ad una possibile operazione di salvataggio per Euro 2020. La priorità va ai campionati: entro l’estate dovranno scrivere tutti la parola fine. Le sensazioni di questi giorni ci dicono che Champions ed Europa League sono prioritarie rispetto all’Europeo e difficilmente questa situazione verrà smentita martedì.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

LIVE Inter ora per ora – La FIFA: “Nazionali, club non obbligati a mandare i giocatori”. Diversi positivi in A, il comunicato della Lega

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy