GdS – Icardi, ora le scuse non sono più fondamentali. L’Inter si gode il compromesso

GdS – Icardi, ora le scuse non sono più fondamentali. L’Inter si gode il compromesso

Il richiamo all’unità è servito, ora testa solo alla Champions

di Raffaele Digirolamo, @RaffaDigi97

La pace fra Mauro Icardi ed Ivan Perisic non è un tema fondamentale, soprattutto se i risultati sono quelli visti contro il Genoa. Del resto, ricorda La Gazzetta dello Sport, di giocatori che non si amavano è piena la storia dell’Inter. C’era Evaristo Beccalossi che avrebbe preferito una sedia come compagno di squadra piuttosto che Hans Muller, o Esteban Cambiasso che non aveva un buon rapporto né con Thiago Motta né con Zlatan Ibrahimovic. Ma, tornando indietro nel tempo, anche fra Ronaldo e Diego Simeone non scorreva certo feeling.

La notizia, però, non è questa, ma il fatto che a Genova la formazione nerazzurra ha dimostrato di poter essere in grado di passare oltre. La scelta di schierarlo dal primo minuto ha colto si sorpresa la squadra, ma questo è anche il motivo per cui Luciano Spalletti ha scelto di annunciare il ritorno in campo del giocatore alla vigilia della sfida, in modo da garantire ai compagni dell’argentino il tempo di digerire la cosa.

Lasciarsi tutto alle spalle, quindi, anche se la mossa che il tecnico attendeva dal giocatore non è arrivata. Ma del resto, in una mediazione, tutti devono fare dei passi indietro. Icardi ha perso la fascia di capitano ed ha scontato, contro la Lazio, quella che potrebbe essere definita una giornata di squalifica, mentre l’allenatore ha rinunciato alle scuse a cui teneva.

ESCLUSIVA – El Tanque Denis: “Attenti alla mia Atalanta! Tripletta a San Siro? E chi se la scorda! L’Inter mi voleva per il post-Milito, ma…”

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy