Graziani: “Se fossi stato in Pioli, avrei preso tutti a schiaffi. E’ vergognoso questo atteggiamento”

Graziani: “Se fossi stato in Pioli, avrei preso tutti a schiaffi. E’ vergognoso questo atteggiamento”

L’ex attaccante di Roma e Torino prende le difese del tecnico emiliano e condanna i giocatori nerazzurri

di Raffaele Caruso

L’ennesimo passo falso al Marassi contro il Genoa, ha scatenato l’ira dei tifosi, furiosi soprattutto per l’atteggiamento messo in campo da alcuni giocatori nelle ultime partite.

Anche l’ex attaccante di Torino, Roma e Fiorentina, Ciccio Graziani, ha parlato del momento no della squadra di Stefano Pioli, prendendo le parti proprio del tecnico emiliano e attaccando la rosa nerazzurra. Ecco le sue parole ai microfoni di Tutti Convocati a Radio 24: “E’ una cosa vergognosa, io dopo la partita persa a Crotone, se fossi stato in Pioli, sarei entrato negli spogliatoi e avrei detto ‘adesso voglio vedervi che vi prendete a schiaffi uno con l’altro, perché avete fatto una figura pessima. Non hanno morale questi giocatori, nelle ultime 7 partite hanno fatto 2 punti, dovrebbero guardarsi in faccia”.

Le colpe non sono da attribuire certamente a Pioli: “Io soffro per Stefano, l’ho avuto come calciatore è un ragazzo strepitoso, ma io non so quanto potesse fare di più, può darsi anche che ci siano delle responsabilità sue. Io voglio dare delle responsabilità anche a Stefano, ci mancherebbe, perché poi le cose le gestisce lui. Forse in qualche cosa è mancato. Se non gliene frega nulla ai calciatori sai cosa faccio? Dico a loro quello che penso, in faccia, uno a uno, poi vado in società e mi dimetto, ‘perché allenare un branco di persone come voi, non mi interessa più, io questo branco di pecoroni non li alleno più’…”

TUTTI I NUMERI DELLA CRISI DELL’INTER 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy