Anche l’Hellas Verona corre ai ripari: “Isolamento della squadra fino al 22 marzo”

Anche l’Hellas Verona corre ai ripari: “Isolamento della squadra fino al 22 marzo”

La salute di calciatori, staff e dirigenti passa al primo posto

di Antonio Siragusano

Dopo Juventus, Inter e Sampdoria, arriva anche il comunicato dell’Hellas Verona a confermare la scelta di mettere in isolamento domiciliare tutta la squadra, lo staff ed i dirigenti presenti a Genova in occasione della partita giocata la scorsa domenica contro la Sampdoria. Un provvedimento responsabile e reso necessario, dopo aver saputo della positività di Manolo Gabbiadini al coronavirus. L’attaccante, peraltro, era partito titolare al Ferraris rimanendo in campo per ben 61 minuti.

Questo il comunicato diramato dall’Hellas“Hellas Verona FC, dopo aver reso noto che – a seguito del comunicato di U.C. Sampdoria riguardo alla positività del calciatore Manolo Gabbiadini al COVID-19 – è stata sospesa ogni attività agonistica programmata, si è contestualmente attivato nel pomeriggio di oggi, giovedì 12 marzo, per predisporre tutte le procedure necessarie, in primis l’autoisolamento domiciliare di squadra, staff e dirigenti presenti a Genova sino al prossimo 22 marzo, in osservanza a quanto richiesto dalle autorità sanitarie e in base alle disposizioni attualmente vigenti”.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

LIVE Inter ora per ora – Coronavirus, gli ultimi aggiornamenti e la polemica di Balotelli. Skriniar può partire

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy