Inter, ritmo da 100 in classifica. E bisogna ridiscutere la clausola di Icardi

Inter, ritmo da 100 in classifica. E bisogna ridiscutere la clausola di Icardi

In un campionato così avvincente, la quota scudetto si alzerà sopra i 90 punti

di Antonio Siragusano

‘Chi si ferma è perduto’: sembra il motto ideale che ridipinge questo avvincente inizio di stagione, in cui ben 5 squadre presidiano le le zone alte della classifica nel giro di soli 7 punti. E nessuna delle tante sembra intenzionata a mollare, tutte pronte ad approfittare di passi falsi altrui in qualsiasi momento. Gasperini lo disse in tempi non sospetti: “Se davanti continuano così finiscono oltre i 100 punti”. E questa profezia sa tanto di un’affermazione che con ogni probabilità ci andrà molto vicino.

Come segnalato dall’edizione odierna del Corriere della Sera, il ritmo dei punti dell’Inter, attualmente proietterebbe i nerazzurri oltre il traguardo dei 100 punti. Sino ad ora, solo la Juve di Conte nella stagione 2013/14 ci è riuscita con i 102 finali, stabilendo un record assoluto nel campionato a 20 squadre e consacrandosi come la prima ed unica ‘centenaria’ italiana. In Europa, oltre i bianconeri, sarebbero solamente 4 le squadre che sono riuscite a superare questo storico punteggio: Barry Town (Galles), Celtic (Scozia), Real Madrid e Barcellona (Spagna).

Un’impresa certamente tosta per la squadra di Luciano Spalletti, considerando che gli scontri diretti saranno molto complicati e che faranno la differenza in questo campionato. Occhio, però, a non perdere terreno con le piccole. La sfida di stasera contro il Cagliari, infatti, non andrà certamente sottovalutata, anche perchè nelle ultime quattro uscite stagionali la cura Lopez ha maturato 9 punti su 12 a disposizione.

L’Inter, oltre alla solidità del gruppo sia fisica che mentale, per affrontare tutto ciò potrà naturalmente fare affidamento su uno dei centravanti più forti del campionato: Mauro Icardi. Sempre sulle pagine del Corriere, infatti, si è parlato proprio del centravanti argentino e della clausola prevista nel suo contratto: “Titolarissimo è Mauro Icardi, con cui presto la società dovrà ridiscutere la clausola da 110 milioni, ormai inadeguata per il centravanti”.

LEGGI ANCHE – CAGLIARI-INTER, LE PROBABILI FORMAZIONI

LEGGI ANCHE – MESSI: “INTER E MILAN DEVONO TORNARE IN EUROPA”

DALBERT PRENDE IN GIRO KARAMOH E LA SUA CROSTATA

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy