Icardi, a Lecce come un allenamento. La versione estiva dell’argentino non è letale

Icardi, a Lecce come un allenamento. La versione estiva dell’argentino non è letale

Il capitano nerazzurro non sembra ancora al 100%

di Antonio Siragusano

In molti ricorderanno lo scorso anno, quando Mauro Icardi era stato costretto a saltare quasi interamente il precampionato con la sua Inter, facendo preoccupare i tifosi circa le sue condizioni in viste dei primi impegni stagionali. E invece, all’esordio contro la Fiorentina, la doppietta siglata dall’argentino aveva spazzato via ogni dubbio. Una situazione simile a quella che il capitano interista sta vivendo in questo primo mese di ritiro. Dopo una prima settimana di allenamenti personalizzati, per non incappare nei guai fisici della scorsa estate, il centravanti è ancora in cerca della condizione migliore.

Nei primi test amichevoli Icardi non ha di certo brillato. Ad esempio, quello di ieri è parso per lui come una sorta di allenamento, contro un Lione che di amichevole aveva poca voglia. Il Mauro estivo, secondo l’analisi di oggi de La Gazzetta dello Sport, sembra un rapace in attesa della preda: queste partite qui servono un po’ come passatempo, un po’ per prendere le misure all’Inter che verrà. E Spalletti sta costruendo proprio intorno a Icardi una squadra diversa. Può sembrare un paradosso: il tecnico sta cercando di dare ai nerazzurri vie alternative per avvicinarsi ai gol. E la cosa non può che rafforzare la posizione del suo centravanti, che spesso è stato costretto a caricarsi sulle spalle tutto il peso offensivo della squadra.

INTER-LIONE 1-0 – LEGGI LE PAGELLE DELLA GARA DI STASERA

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

GUARDA IL GOL DI LAUTARO MARTINEZ IN AMICHEVOLE COL LIONE

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy