Il colpo Eriksen nasce da lontano: dal FFP agli effetti sull’Inter di Conte

Il colpo Eriksen nasce da lontano: dal FFP agli effetti sull’Inter di Conte

Analisi dettagliata sul prossimo acquisto dei nerazzurri, in una trattativa condotta con pazienza ed equilibri

di Giuseppe Coppola

Un colpo vincente, sotto tanti profili. Questa, in sintesi, la fotografia dell’acquisto di Christian Eriksen da parte dell’Inter. A scattarla è il giornalista Giovanni Capuano su Panorama che parla della trattativa condotta per il danese e di una nuova realtà per i nerazzurri che parte da lontano. Nasce infatti dalla risoluzione dei limiti dettati dal settlement agreement e di un riequilibrio dei conti che ha spinto la Beneamata a spendere 60 milioni – questo il costo complessivo dell’operazione – a gennaio, mese storicamente difficile per investimenti e rinforzi.

Un colpo alla Sneijder per Mourinho, con un impatto meno immediato ma più improntato a lungo termine. Gli effetti attuali raccontano di una qualità di reparto innalzata in maniera significativa da Eriksen, colpo da scudetto e protagonista del ricalibrare ancor di più il gap già ridotto nei confronti della Juventus. Il nome del danese, ricorda il giornalista, vincola anche il tecnico nerazzurro alla lotta in Europa League e porta in Italia un calciatore che per troppo tempo i tifosi hanno ammirato solo in televisione. Colpo da novanta per l’Inter: Christian Eriksen è l’uomo giusto per splendere.

Sfida la redazione di PassioneInter.com su Magic: crea la tua fanta squadra con i tuoi campioni preferiti e diventa il migliore fantacalcista d’Italia solo con La Gazzetta dello Sport.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

LIVE MERCATO – Eriksen-Inter, oggi atteso a Milano. Più lontano Allan, visite mediche per Lazaro

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy