Inter-Brescia, Conte: “Orgoglioso della reazione a Parma. Brozovic e Vecino vicini al rientro”

Inter-Brescia, Conte: “Orgoglioso della reazione a Parma. Brozovic e Vecino vicini al rientro”

Le parole del tecnico nerazzurro alla vigilia della sfida contro il Brescia

di Raffaele Caruso

Antonio Conte torna sulla panchina dell’Inter dopo il turno di squalifica scontato contro il Parma. Il tecnico nerazzurro si è concesso ai microfoni di Inter Tv per presentare il match in programma domani a San Siro contro il Brescia.

Ecco le sue parole: “Abbiamo avuto pochissimo tempo per preparare la partita, sappiamo qual è l’obiettivo. Vogliamo fare una buona partita e ottenere i 3 punti. Abbiamo bisogno di questa vittoria”.

La reazione contro il Parma: “Il pareggio subito in casa con il Sassuolo al 90esimo poteva essere una mazzata, sono soddisfatto della prestazione di Parma e della reazione dei ragazzi. Siamo stati bravi a mantenerci in piedi e a vincere la partita”.

Zittire le critiche:C’è chi vede solo il bicchiere mezzo vuoto. Vogliono creare problemi all’Inter, noi pensiamo alla nostra strada e dobbiamo continuare a lavorare”.

La vittoria di Parma: “Per Christian è stato un ottimo esordio, sono molto contento dello staff e del lavoro che svolgono”.

L’analisi dell’avversario:Mi aspetto un Brescia che venga a San Siro per fare risultato. Sono ultimi in classifica e hanno bisogno di punti. Bisogna fare attenzione ma noi vogliamo fare punti, abbiamo anche noi voglia di vincere”.

L’emergenza a centrocampo: “Contro il Parma mancava anche Skriniar. Giocando ogni 3 giorni, hai bisogno di fare delle rotazioni per necessità. A volte hai bisogno anche di non rischiare se un giocatore è al 50%, sono situazioni nuove e bisogna dare fiducia ai nostri giocatori. Tutti si allenano bene e sanno cosa fare in campo.  Brozovic e Vecino sono vicini ad un recupero abbastanza immediato, per Stefano Sensi ci vorrà un po’ più di pazienza. I calciatori sanno che nella partita, c’è un 11 iniziale e che ci saranno dei cambi, soprattutto in quei ruoli in cui c’è un grande dispendio di energie, e giocando ogni tre giorni c’è bisogno di dare un’alternanza, una rotazione, sia durante la partita, sia di gara in gara. Chi entra dà sempre il massimo, come quelli che iniziano la partita, a volte si è determinanti, a volte meno, io mi auguro che di qui alla fine sia l’11 iniziali sia chi entra possa dare sempre il 100%”.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

LIVE Calciomercato Inter – Hakimi-Inter, c’è la firma in albergo! Manca solo l’annuncio

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy