Inter-Juve, è di Orsato la decisione di usare il Var sul fallo di Vecino

Inter-Juve, è di Orsato la decisione di usare il Var sul fallo di Vecino

L’arbitro non è stato chiamato da Valeri a visionare l’episodio

di Martina Napolano, @OnlyLoveINTER

Nella sfida contro la Juventus di ieri è stato espulso Matias Vecino per un fallo su Mandzukic. L’arbitro, Daniele Orsato, ha prima assegnato il giallo al centrocampista, poi dopo aver visionato il VAR, ha trasformato in rosso il cartellino. Come riporta Sky Sport, si pensava fosse stato Valeri a richiamare Orsato per visionare il Var, ma la ricostruzione fatta dall’emittente televisiva  sembra essere stato proprio Orsato a voler andare a visionare la tecnologia dopo aver visionato l’entità della ferita di Mandzukic.

Questa dinamica è contemplata nel protocollo che prevede la revisione in caso di dubbio oppure in caso di chiamata esplicita da chi è seduto al VAR. La vicenda di San Siro si posizione nel primo caso e sarebbe avvalorata dal fatto che a livello internazionale gli arbitri tirano fuori il rosso quando viene messa in pericolo l’incolumità dei calciatori. Quello che non è dato sapere è come si sarebbe comportato Orsato qualora Mandzukic non avesse riportato nessuna ferita.

Nel caso del fallo di Pjanic su Rafinha, invece, il VAR, da protocollo, non è autorizzato ad intervenire perché la tecnologia non può applicarsi alla revisione dei cartellini gialli, anche se si tratta di una seconda sanzione e quindi una possibile espulsione.

Leggi anche–> Rafinha giura amore all’Inter: “Provo qualcosa che non posso spiegare!”

Tutte le info sull’Inter: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

LAUTARO MARTINEZ FA IMPAZZIRE L’ARGENTINA: ANCORA UNA VOLTA…

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy