Inter-Lazio nel segno di Icardi e Immobile, bomber a secco

Inter-Lazio nel segno di Icardi e Immobile, bomber a secco

I due attaccanti, dopo un avvio di stagione pauroso, stanno vivendo un momento di flessione. Sarà Inter-Lazio la partita in cui si sbloccheranno?

di Francesco Gallone, @gallooone

“Un calciatore lo vedi dal coraggio, dall’altruismo, dalla fantasia” cantava Francesco De Gregori ed è sicuramente da questo che Pioli e Inzaghi giudicano i loro rispettivi centravanti, Mauro Icardi e Ciro Immobile. I due stanno vivendo un momento di leggero appannamento dopo aver abituato i propri tifosi con una partenza lanciata ma, come ricorda La Gazzetta dello Sport, hanno l’occasione questa sera di rompere il loro digiuno: “L’ultimo centro di Mauro Icardi è datato 28 novembre, doppietta contro la Fiorentina. Poi, tre gare a secco, contro Napoli, Genoa e Sassuolo. «Ma io sono soddisfatto del suo lavoro», ha detto Stefano Pioli. «Voi lo giudicate per i gol. A Reggio Emilia secondo me, per esempio, ha fatto molto bene, ha lavorato tanto per la squadra». Nell’era Pioli, sette gare fra campionato ed Europa League, il capocannoniere è Brozovic con 4 reti, Icardi segue a quota tre, come Candreva: Eder (2 gol) e Perisic (1) completano la lista. Insomma, Icardi comincia realmente a giocare di più con e per la squadra: rientra, pressa gli avversari anche nelle metà campo nerazzurra, non disdegna il lavoro spalle alla porta e i movimenti ad aprire la strada per gli inserimenti dei trequartisti e degli interni”.

IMMOBILE MA NON TROPPO – “Immobile, a sua volta, è a secco da sei giornate. L’ultimo gol di Ciro risale al 30 ottobre. Decisivo nel 2-1 dell’Olimpico contro il Sassuolo. Il nono realizzato in undici partite di campionato. Un avvio esaltante. Anzi il migliore possibile per entrare subito nel cuore della tifoseria biancoceleste e raccogliere l’eredità di Klose senza farsi travolgere da troppi paragoni. Un momento splendido che si è riflesso anche sul rendimento in nazionale. Da laziale è riemerso con la maglia azzurra, segnando 4 gol (stesso bottino di Chinaglia). Al di là della classifica marcatori, il digiuno realizzativo non ha portato ombre sul rendimento di Immobile”.

Clicca QUI per tutte le news sulla Lazio

GABIGOL A LEZIONE DI ITALIANO

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy