Inter, Zanetti: “Fermi fino al 25 marzo. Lautaro? Il suo futuro è in Italia”

Inter, Zanetti: “Fermi fino al 25 marzo. Lautaro? Il suo futuro è in Italia”

Il vicepresidente dell’Inter racconta in Argentina la situazione che stanno vivendo i nerazzurri

di Giuseppe Coppola

Intervistato dai microfoni di Radio Continental, emittente dell’Argentina, il vicepresidente ed ex capitano dell’Inter Javier Zanetti ha parlato dell’emergenza Coronavirus e di come la città di Milano stia vivendo l’allarme, nerazzurri compresi.

IN ARGENTINA – “Ho visto che anche in Argentina ci sono casi di Coronavirus, ma credo che il governo abbia preso le misure corrette. Speriamo che non accada come successo qui. A Milano gli ospedali non sono sufficienti ed i dottori fanno un grande sforzo per salvare delle vite. Nessuno in realtà si aspettava questi numeri”

ALLENAMENTI – “Saremo in quarantena fino al 25 marzo, il centro sportivo è chiuso. Solo allora vedremo se potremo allenarci di nuovo. Anche io, ad esempio, sto lavorando da casa. L’Inter ha disposto diverse misure ed ha chiamato dei professionisti per preparare tutti. I calciatori seguono dei programmi nutrizionali preparati dai nutrizionisti ed anche il cibo viene consegnato a domicilio”

MERCATO – “Il futuro di Lautaro è nel nostro calcio. Tra i tanti talenti emersi, il suo caso è sicuramente tra i migliori. Se Messi ci chiama per Lautaro? Devo staccare il telefono… Siamo felici con lui e lui è contento di stare con noi. Sta facendo qualcosa di fantastico. Martinez Quarta? E’ uno dei giocatori interessanti del calcio argentino”

JUVENTUS – “La nostra ultima partita giocata è stata contro la Juventus, che oggi ha due casi confermati di positività al Coronavirus. Noi per il momento non abbiamo accusato nessun tipo di sintomo”

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

LIVE Inter ora per ora – Serie A, è ancora rebus calendari. Zanetti: “Lautaro il nostro futuro”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy