Zanetti a tutto tondo: “Spero che Lautaro resti a lungo. Vogliamo un’Inter che abbia l’identità di Conte”

Zanetti a tutto tondo: “Spero che Lautaro resti a lungo. Vogliamo un’Inter che abbia l’identità di Conte”

Le parole del vice-presidente del club nerazzurro ai microfoni del quotidiano spagnolo

di giorgiotrobbiani

Intervistato ai microfoni di Marca, Javier Zanetti, vice-presidente dell’Inter, ha parlato del cammino dei nerazzurri in Champions finora: “Contro il Barcellona avremmo meritato un altro risultato, in un palcoscenico di quel tipo abbiamo fatto una grande partita. Borussia? La Champions è così, o stai concentrato per tutta la partita o ti distruggono, però abbiamo giocato due buone partite e questo fa ben sperare”.

CRESCITA DEL CLUB – Stiamo percorrendo questo cammino di crescita anno dopo anno. A livello internazionale stiamo salendo, anche perché abbiamo tanti fan in tutto il mondo. Il progetto sportivo, con l’arrivo di Antonio Conte, vuole farci tornare protagonisti. Si tratta di voler essere ai livelli che ci spettano e tornare ad essere un grande club”.

CONTE – “Vive alla stessa intensità le partite e gli allenamenti, la sua etica del lavoro è esemplare anche verso i giocatori. Tutti ci stiamo esaltando con il suo operato, vogliamo un’Inter che abbia l’identità del nostro allenatore. Avere Conte alla guida tecnica è un lusso, non ho paura che possa stancare i giocatori, è un tecnico che ti motiva e ti fa crescere molto anche a livello individuale”.

LAUTARO – Ha solo 22 anni ed ha avuto una crescita esponenziale in pochissimo tempo. La nostra idea è quella di tenerlo con noi, è giovane e spero che possa restare a lungo. Nell’Inter è importante già da adesso”.

SENSI – “Ha un gran futuro. Stefano ha un’ottima visione di gioco e i piedi buoni. E’ un giocatore decisivo. Un paragone con Xavi al momento è molto forte, ha appena iniziato. C’è bisogno di muoversi passo dopo passo”.

MOURINHO – “Conoscendo Josè, sta sperando nell’opportunità di approdare in un grande club. Sono sicuro che lo rivedremo in panchina, di lui ho ottimi ricordi, è un allenatore che ha passione e una grande preparazione. Real Madrid? Non saprei, è già stato lì, sicuramente conosce l’ambiente. Ogni sua decisione arriverà comunque dopo molto riflessioni”.

Sfida la redazione di PassioneInter.com su Magic: crea la tua fanta squadra con i tuoi campioni preferiti e diventa il migliore fantacalcista d’Italia solo con La Gazzetta dello Sport.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

Le PAGELLE di Inter-Verona: Barella da urlo, che Bastoni! Lautaro troppo lezioso

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy