INTERISTI ON THE ROAD: Gabigol non si ferma più, super doppietta di Longo. In crescita Carraro, male Joao Mario

INTERISTI ON THE ROAD: Gabigol non si ferma più, super doppietta di Longo. In crescita Carraro, male Joao Mario

Il punto sui nerazzurri in prestito: l’attaccante brasiliano ha sbloccato la partita contro Santo André, l’attaccante azzurro sigla una doppietta contro il Lugo. Bene il centrocampista del Pescara, delude il portoghese

di Raffaele Caruso

KondogbiaGabigolJoao Mario, Nagatomo e tanti altri: la dirigenza nerazzurra, tra la sessione estiva di mercato e quella invernale,  ha concluso alcune operazioni in uscita mandando in prestito diversi giocatori con l’obiettivo di garantire a questi più minuti, maggiore visibilità e la possibilità di rilanciarsi dopo aver indossato la maglia dell’Inter. Passioneinter con la rubrica Interisti on the road vi terrà aggiornati sulle prestazioni dei giocatori di proprietà nerazzurra con le loro rispettive squadre.

ESTERO – Il Valencia di Geoffrey Kondogbia tiene il ritmo delle prime della classe battendo per 2-1 al Mestalla il Real Sociedad: il centrocampista francese non è stato però convocato e utilizzato perché fermo ai box per un infortunio al piede.

Poker del Liverpool ad Anfield che si sbarazza nella ripresa del West Ham di Joao Mario: il centrocampista portoghese, partito titolare e sostituito all’83esimo, è stato protagonista di una prestazione tutt’altro che positiva.

Gabriel Barbosa sempre più protagonista con la maglia del Santos. L’attaccante di proprietà dell’Inter da quando è tornato in Brasile a gennaio non si ferma più e nella sfida contro il Santo André valido per il campionato Paulista, ha realizzato il suo quarto gol in altrettante gare: suo il gol che ha sbloccato il match finito 2-0.

Schiacciante vittoria del Galatasaray di Yuto Nagatomo che annienta davanti ai propri tifosi il Bursaspor, sconfitto per 5-0: il terzino giapponese, ormai titolare inamovibile della squadra turca, è rimasto in campo per tutti i 90 minuti.

Biabiany è ai ferri corti con lo Sparta Praga: la squadra ceca lo ha messo fuori squadra in attesa di una decisione definitiva sul suo futuro. L’ex tecnico nerazzurro Andrea Stramaccioni non lo ha infatti convocato per il match di campionato contro lo Slovacko (terminato 1-1).

Giornata da ricordare per Samuele Longo che ha siglato una doppietta nel posticipo della Segunda Division vinto dal Tenerife con il risultato di 3-1 sul Lugo : l’attaccante cresciuto nelle giovanili nerazzurre, in campo per tutta la partita, ha trasformato al 21′ il rigore concesso ai padroni di casa e si è reputo due minuti dopo portando i suoi sul doppio vantaggio. Per Longo 12 gol in 18 presenze.

Periodo negativo invece per Rej Manay, utilizzato da José Luis Oltra, tecnico del Granada, con il contagocce in questa fase di stagione: l’attaccante albanese è rimasto in panchina per tutta la partita che ha visto la sua squadra centrare un’importantissima vittoria contro l’Alcoron (2-0 per i padroni di casa).

90 minuti per Gaston Camara, in forza al Gil Vicente che perde 2-1 sul campo del Santa Clara: la squadra portoghese, dopo questo turno, occupa la 19esima posizione ed è a 6 punti dalla zona salvezza. 60 minuti invece per Axel Bakayoko, entrato in campo al 41esimo del primo tempo: il suo Sochaux si fa rimontare nel finale dall’Ajaccio che al 90′ trova la rete del definitivo 3-2.

ITALIA – George Puscas non riesce ad andare in gol per la quarta volta consecutiva e il suo Novara cade ad Avellino per 2-1: l’attaccante rumeno si impegna ma viene messo a dura prova dalla fisicità dei difensori campani che gli negano la gioia del gol.

Prova autorevole dello Spezia di Francesco Forte e Raffaele Di Gennaro che all’Alberto Picco conquista un’importantissima vittoria in ottica playoff battendo per 3-0 la Salernitana. L’attaccante classe 1993, partito titolare e sostituito al 75′, conferisce profondità alla manovra d’attacco dei padroni di casa ed è sempre un pericolo costante per la difesa avversaria. Il portiere della formazione ligure non è mai chiamato seriamente in causa ma si fa trovare comunque pronto sui tentativi di Kiyine e Vitale.

Vittoria importantissima anche per l’Ascoli di Enrico Baldini che davanti ai propri tifosi non sbaglia l’appuntamento con i tre punti, battendo per 2-1 il Cesena: l’esterno classe 1996, subentrato in campo al 60′, compie qualche buona discesa sulla corsia destra.

Ancora ai box Bardi (Frosinone), non convocato per via di un affaticamento muscolare al retto femorale della coscia destra.

Il Pescara di Carraro non va oltre lo 0-0 contro la Cremonese: il giovanissimo playmaker ormai è una certezza assoluta per Zeman. Gioca moltissimi palloni, soprattuto nella ripresa. Sceglie sempre la giocata semplice ed efficace. Palazzi, fermato da una lesione al legamento crociato anteriore e menisco esterno del ginocchio destro, è ancora ai box.

Bastoni non ha preso parte alla consueta partita dell’Atalanta Primavera perché convocato in prima squadra da Gasperini in occasione del match contro la Juventus. Panchina per Radu (Avellino) e Romanò (Monza) non convocati Rivas, Bandini (Brescia) e Belloni (Carpi).

ticketag 2

Tutte le news sull’Inter: iscriviti al canale Telegram di Passioneinter.com

GABIGOL, PROFETA IN PATRIA: IL BRASILIANO DECIDE IL CLASSICO CONTRO IL SAN PAOLO

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy