INTERISTI ON THE ROAD – Auf wiedersehen Perisic? Il Bayern Monaco studia il riscatto. Bene Joao Mario in Russia

INTERISTI ON THE ROAD – Auf wiedersehen Perisic? Il Bayern Monaco studia il riscatto. Bene Joao Mario in Russia

Nuova puntata della rubrica di Passioneinter.com, con il racconto delle prestazioni dei nerazzurri in prestito (e non solo)

di Marco Accarino

Icardi, Lazaro, NainggolanPerisic e tanti altri: la dirigenza dell’Inter nelle due sessioni di mercato (invernale ed estiva) ha concluso importanti operazioni in uscita mandando in prestito diversi giocatori considerati fuori dal nuovo progetto tecnico nerazzurro di Antonio Conte. Come di consueto Passioneinter.com con la rubrica Interisti on the road vi terrà aggiornati sulle prestazioni dei giocatori di proprietà nerazzurra con le loro rispettive squadre.

ICARDI – L’attaccante argentino non sta passando un periodo d’oro in Francia tra problemi di campo e voci di rapporti non ottimali con il resto dello spogliatoio. Intanto poi anche in Francia sono state prese le prime precauzioni per evitare l’espansione del contagio da coronavirus ed a farne le spese è proprio il Paris Saint-Germain, che si è visto così programmare la gara di Champions League contro il Borussia Dortmund a porte chiuse. Maurito non è nemmeno rientrato nella lista dei marcatori della partita giocata lo scorso 4 marzo contro il Lione, valida per la semifinale di Coupe de France e terminata con un sonoro 1-5 a favore dei parigini.

LAZARO – Dopo essere rientrato dalla squalifica derivata da un cartellino rosso diretto, l’esterno di proprietà nerazzurra rientra in campo con il suo Newcastle. Questa volta però non parte da titolare ma entra solamente a 20 minuti dal fischio finale durante i quali non brilla particolarmente ma non commette nemmeno sbavature troppo grossolane in difesa. Servirà recuperare in fretta la fiducia in sé stesso ma Steve Bruce sembra poter essere l’allenatore giusto proprio in questo senso.

PERISIC – L’infortunio è ancora lungo da smaltire ma secondo le voci che cominciano a girare in Germania questo potrebbe non essere un problema impossibile da superare. Gli esperti di mercato tedeschi infatti parlano di un Bayern Monaco già al lavoro per studiare un eventuale riscatto dell’esterno croato dall’Inter al termine della stagione, per una cifra che – verosimilmente – si dovrebbe aggirare attorno ai 20 milioni di euro. Sarebbe dunque questa un’operazione felice qualora dovesse andare in porto, un’operazione in grado di generare plusvalenza per le casse nerazzurre ma anche di salutare definitivamente un calciatore che negli schemi di Antonio Conte non ha un posto.

PINAMONTI – Entra nel finale di gara contro il Milan, in quello che potrebbe essere inteso per lui come un vero e proprio derby (contando i trascorsi nel settore giovanile dell’Inter). Non riesce ad incidere in maniera importante e commette qualche peccato di gioventù, ma raggiunge ugualmente un traguardo importante per un calciatore di non ancora 21 anni: la 50esima presenza nella massima divisione italiana di calcio. Un dato che conferma le grandi possibilità di crescita del calciatore, in attesa magari di una situazione – anche di classifica – più tranquilla ed in grado di farlo maturare al punto giusto.

JOAO MARIO – Il campionato russo sembra essere diventato il palco scenico più adatto a lui in questi mesi. Con la maglia del Lokomotiv Mosca il trequartista lusitano riesce finalmente ad esprimersi con regolarità – al netto di qualche infortunio – ed efficacia. Anche ieri il numero ventitre è risultato uno dei migliori in campo, risultando fondamentale per l’economia della gara. Con la vittoria contro l’Akhmat Grozny ora la squadra di Mosca è riuscita a confermarsi ulteriormente in pienissima lotta per la prossima Champions League, mantenendo la quarta posizione in campionato e tenendo il passo del Rostov terzo in classifica (ultimo posto “valido” per giocarsi le proprie carte per la massima competizione continentale, passando però dai turni preliminari).

GLI ALTRI -Radja Nainggolan non impegnato col Cagliari; Yann Karamoh e Ionut Radu non impiegati dal Parma; Matteo Politano non impegnato col Napoli; Dalbert non impegnato con la Fiorentina; Federico Dimarco non impiegato dall’Hellas Verona; Eddie Salcedo ha giocato 2 minuti in Sampdoria-Hellas Verona; Xian Emmers non impiegato dal Waasland-Beveren; Marco Pompetti non impiegato dal Pisa; Samuele Longo ha giocato 87 minuti in Venezia-Crotone; Michele Di Gregorio titolare nella vittoria del Pordenone contro il Cittadella (finita 0-2); Facundo Colidio non impiegato in Standard-Sint Truiden; Rigoberto Rivas titolare in AZ Picerno-Reggina; Gabriel Brazao titolare in Girona-Albacete (finita 1-1).


Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

Zhang: “Orgogliosi di essere parte di Milano. C’è un legame profondo con la città, e lo stadio…”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy