La Repubblica – Conte al veleno, Sarri mente: così Inter-Juventus è già cominciata

La Repubblica – Conte al veleno, Sarri mente: così Inter-Juventus è già cominciata

Sono attesi oltre 70.000 tifosi domenica sera a San Siro

di Alexander Ginestous, @AGinestous

Mercoledì il Barcellona e domenica sera il big match contro la Juventus. E’ iniziata una settimana di fuoco per l’Inter di Antonio Conte, con un doppio impegno da prime della classe. Per molti tifosi la testa è già alla gara contro i bianconeri, match che dirà molto sulle ambizioni interiste, e che, secondo il quotidiano La Repubblica, è di fatto già iniziato.

Ecco le parole del quotidiano in merito ai due tecnici, quello nerazzurro che cerca insistentemente un nervo su cui battere e quello bianconero che bluffa in televisione: “Conte concederà qualcosa al Barcellona, in termini di uomini e di energie, per non concederlo alla Juventus? E Sarri guarderà oltre al Bayer, lui che non ha mai amato pianificare il turnover ma che adesso sta cominciando a farlo? Comunque sia, Inter-Juve non è domenica prossima ma lo sarà per mesi. Ce l’avranno addosso fino all’ultimo, con lo svantaggio di conoscerlo a menadito mentre la conoscenza per Conte è un vantaggio, perché sa quali sono i punti deboli da colpire. L’Inter è già la sua emanazione: dà un’idea di fanatica compattezza, di mistica unità di intenti, di fede religiosa in sé stessa. La Juventus è invece ancora teoria, le sue potenzialità sconfinate potrebbero incrociarsi con le visioni di Sarri, che se lo seguono diventa un detonatore, oppure incocciare nella sua diversità, perché è chiaro che lui e la Juve non si sono ancora amalgamati, sono di pasta e di natura diversa. In questi casi, la combinazione può essere esplosiva, però in un senso come nell’altro. È dai tempi di Herrera che l’Inter non vince le prime sette partite: potrebbe riuscirci proprio con la Juve. Sarà interessante vedere quale Inter porterà a Barcellona, quante risorse si terrà da parte per domenica, a chi dedicherà le attenzioni più accurate. Per Sarri il discorso è diverso: se domani farà giocare Higuain e domenica Dybala, come si fa a dire a chi darà il meglio visto che non c’è un peggio. La sua visione, tra l’altro, è quella di farli giocare insieme, loro due e Ronaldo. Ma prima lasciategli mettere Conte da parte”.

Sfida la redazione di PassioneInter.com su Magic: crea la tua fanta squadra con i tuoi campioni preferiti e diventa il migliore fantacalcista d’Italia solo con La Gazzetta dello Sport.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

Mourinho: “Inter casa mia, ma il mio futuro non è in Italia. Addio? Sapevo sarebbe andata così”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy