La Russa: “Mi piacerebbe che la Juve perdesse uno scudetto per un errore arbitrale. Inter e Napoli sono vittime”

La Russa: “Mi piacerebbe che la Juve perdesse uno scudetto per un errore arbitrale. Inter e Napoli sono vittime”

Il commento del senatore all’arbitraggio del Derby d’Italia

di Simone Tortoriello, @simonzibon

Ospite negli studi di RMC Sport a Maracanà, il senatore Ignazio La Russa, di fede interista, ha così commentato l’arbitraggio di di Inter-Juventus: “Appena arrivata la Var, gli juventini si sono subito dichiarati contrari. Poi tutto è tornato come prima quando hanno capito che dietro la tecnologia ci sono comunque gli uomini. La Juventus è fortissima, non avrebbe bisogno di aiuti, ma quando ne ha bisogno arrivano puntuali. E non c’è dubbio che sabato sera ci sono stati, poi l’Inter ci ha messo del suo nel finale di gara. Anche quest’anno la Juventus vincerà il campionato in maniera non trasparente. Mi piacerebbe che la Juventus, un giorno, perdesse uno Scudetto con un errore arbitrale a sfavore”.

ROSSO A VECINO –  “Poteva starci l’arancione, il giallo è sacrosanto. Orsato ha visto il fallo, non capisco perchè sia intervenuto il Var.”

BATTUTA – “In tribuna ho alzato un po’ la voce quando ho visto i dirigenti della Juventus circondati dalla DIGOS. A San Siro, nella storia dell’Inter, nessuno ha mai toccato alcun dirigente avversario, quindi gli ho detto scherzando che nessuno gli avrebbe fatto niente”

ORSATO – “Senza Orsato e gli ultimi 5 minuti di Inter-Juventus, il Napoli avrebbe vinto lo Scudetto e i nerazzurri sarebbero in Champions. I tifosi del Napoli e dell’Inter dovrebbero fare un gemellaggio, entrambe sono vittime di tutto ciò. Orsato non dovrebbe arbitrare per un po”, non deve essere premiato”.

LEGGI ANCHE — Spalletti fa mea culpa: complimenti alla squadra e rinnovo vicino

Tutte le info sull’Inter: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

LAUTARO MARTINEZ FA IMPAZZIRE L’ARGENTINA: ANCORA UNA VOLTA…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy