La stagione di… Samir Handanovic: Dalla papera con il Toro ai miracoli salva-Champions

La stagione di… Samir Handanovic: Dalla papera con il Toro ai miracoli salva-Champions

Viaggio nella stagione del portiere, autore di numerosi salvataggi prodigiosi nel corso della stagione

di Raffaele Digirolamo, @RaffaDigi97

Pericolo scampato, con i tifosi che urlano di gioia fugando via la grande paura. Il riassunto della stagione di Samir Handanovic è tutto nell’istantanea dello scorso 26 maggio, quando il portiere dell’Inter ha salvato il risultato nella partita contro l’Empoli, garantendo ai nerazzurri l’accesso alla prossima Champions League. È stato l’angelo custode della retroguardia, ultimo baluardo di una difesa, quella della squadra di Luciano Spalletti, granitica ed efficace.

Inizio stagione maledetto: subito un errore contro il Torino

Il campionato dello sloveno era iniziato sotto una stella assolutamente negativa. Nella seconda giornata, al debutto casalingo contro il Torino, il portiere era finito sul banco degli imputati per una prestazione assolutamente negativa, sbagliando l’uscita in occasione della prima rete granata ed intervenendo in maniera debole nel raddoppio. I nerazzurri portarono a casa solamente un punto, sprecando l’iniziale doppio vantaggio con il quale erano andati a riposo a fine primo tempo, e la rimonta granata fu agevolata dalle incertezze dell’estremo difensore.  FC Internazionale v Torino FC - Serie A

Arriva il debutto in Champions League

Nonostante una carriera lunga e piena di stagioni d’alto livello, Samir Handanovic non aveva mai disputato i gironi di Champions League. L’estremo difensore aveva assaporato l’ebrezza della massima competizione continentale con la maglia dell’Udinese, ma allora il suo cammino si era fermato nei preliminari contro l’Arsenal. Il debutto nel torneo è avvenuto nell’indimenticabile notte del Meazza, quando Icardi Vecino stesero il Tottenham e mandarono in paradiso gli 80.000 presenti in uno stadio in delirio. Anche durante l’avventura europea ha manifestato efficienza ed affidabilità, guidando il resto dei compagni in un girone disputato comunque ad ottimi livelli, nonostante la prematura eliminazione.

FC Internazionale v Tottenham Hotspur - UEFA Champions League Group B

Scoppia il caso Icardi: ad Handanovic la fascia di capitano

Mani affidabili, interventi miracolosi ed uscite eccezionali. Nel corso della stagione Handanovic è stato in grado di far ricredere anche i tifosi più scettici, salvando il risultato in diverse occasioni e controbilanciando le frequenti difficoltà di un attacco troppo spesso sterile. A metà campionato la promozione, con la fascia di capitano che dal braccio di Mauro Icardi è passata su quella del portiere, abile nel gestire bene la pressione in una situazione delicata. Mai una parola fuori posto, nonostante il polverone mediatico scoppiato intorno alla vicenda dell’argentino, nella quale l’estremo difensore era diretto interessato.

SSC Napoli v FC Internazionale - Serie A

Decisivo anche quando il resto della squadra crolla

La squadra di Luciano Spalletti, di momenti negativi, ne ha avuti diversi nel corso della stagione. Una qualificazione in Champions League che sembrava tranquillamente alla portata è rimasta in bilico fino alla fine a causa di numerose serate storte, che hanno fatto perdere punti decisivi. Anche in queste gare, però, Handanovic ha mostrato affidabilità e sicurezza, figurando sempre fra i migliori in campo. Prima con l’Atalanta, dove nonostante i quattro gol subiti lo sloveno ha evitato un passivo decisamente peggiore, poi con Sassuolo Lazio, sfide in cui si è contraddistinto per interventi prodigiosi. Anche nella deludente eliminazione in Coppa Italia, per mano della squadra di Simone Inzaghi, il numero uno è stato protagonista, così come nella sconfitta in campionato contro il Bologna.

FC Internazionale v SS Lazio - Serie A

Inter-Empoli, la premiazione e l’ultima prodezza

La tensione era alle stelle, l’accesso dell’Inter alla prossima Champions ancora in bilico a pochi minuti dalla fine del campionato. Ci ha pensato ancora una volta Samir Handanovic, a pochi minuti dalla fine della partita, a salvare i nerazzurri. L’intervento su Ucan è valso quanto un gol ed ha evitato una disfatta che sarebbe stata clamorosa. Prima della gara anche la premiazione, nella quale lo sloveno ha ritirato il premio come miglior portiere del campionato.

FC Internazionale v Empoli FC - Serie A

FLOP 5 – I peggiori nerazzurri del 2018/19: Dalbert oggetto misterioso, Icardi e Perisic tradiscono

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy