Lautaro fa bella l’Inter: “Qui un calcio più veloce, ma la stessa pressione. Ruolo? Mi basta essere utile, Spalletti mi sta aiutando. Su Icardi…”

Lautaro fa bella l’Inter: “Qui un calcio più veloce, ma la stessa pressione. Ruolo? Mi basta essere utile, Spalletti mi sta aiutando. Su Icardi…”

Il centravanti argentino ha siglato 3 reti nei primi 6 spezzoni stagionali

di Antonio Siragusano

Le prime amichevoli giocate da Lautaro Martinez, hanno messo in evidenza la fame da gol che contraddistingue il 19enne attaccante argentino. La disponibilità a battersi su ogni pallone, è quella caratteristica che fa impazzire i tifosi nerazzurri, che in lui intravedono un futuro da campione. La coppia con Mauro Icardi, poi, sta sorprendendo tutti, visto l’alto rendimento dell’ex Racing in una posizione (da trequartista) che in realtà non rientrerebbe appieno nelle proprie corde. Al termine dell’incontro vinto dall’Inter contro il Lione, ecco le dichiarazioni del centravanti riportate questa mattina da La Gazzetta dello Sport.

IMPATTO – “Il gol è stato bello, sono felice, ma sta andando molto bene tutta la preparazione. Stiamo lavorando su quello che ci chiede l’allenatore: iniziare partendo da dietro, regolarci in base alla difesa che abbiamo, e come siamo organizzati nelle linee. Dobbiamo continuare su questa strada, perché si avvicina l’inizio delle competizioni e dobbiamo essere pronti. Le differenze fra qui e il Sudamerica ci sono, perché qui si gioca un calcio più veloce, persino i campi cambiano moltissimo rispetto all’Argentina. Ma la pressione è la stessa, il lavoro giorno per giorno anche. I compagni sono importantissimi perché io mi senta a mio agio nel nuovo ambiente”.

ICARDI – “Prima ancora che sbarcassi in Italia mi chiamava, appena arrivato mi ha cercato per chiedermi se mi serviva qualcosa, sono fortunato ad avere un compagno come lui. Tutto quello che fa, dentro e fuori dal campo, mi aiuta a migliorare nella quotidianità”.

RUOLO – “Da trequartista avevo giocato da più piccolo, poi al Racing la casella era occupata e sono stato spostato più avanti. Ma posso stare lì, o fare la seconda punta: basta essere utile. Il tecnico mi sta aiutando tantissimo. In fondo vengo da un altro tipo di calcio, sto imparando la lingua, devo migliorare per poter dare il massimo. Hanno fatto parecchi falli, sì. Ma non è una cosa che mi sconvolge, vengo da un calcio fisico come quello argentino”.

TIFOSI  – “Sento tanto affetto. Mi piace, ma devo guadagnarmelo. E cercherò di superarmi sempre, perché aumenti ancora il supporto della gente. Il calore dei tifosi è fondamentale per crescere, per uno come me”. 

LEGGI ANCHE – BLITZ DELL’INTER PER ALMENDRA, ORA SI ASPETTA CHE…

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

LAUTARO MARTINEZ: ‘EL TORO’ SI E’ PRESO L’INTER COSI’

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy