Lautaro l’ultimo ‘regalo’ di Milito all’Inter: la genesi di un inseguimento durato anni

Lautaro l’ultimo ‘regalo’ di Milito all’Inter: la genesi di un inseguimento durato anni

Il Principe, in stretto contatto con Javier Zanetti, ha permesso all’Inter di acquistare un calciatore fenomenale

di Simone Frizza, @simon29_

Oltre agli innumerevoli gol che hanno regalato il Triplete all’Inter, la grandezza di Diego Milito gli ha permesso di continuare a portare benefici al club nerazzurro anche dietro la scrivania. In particolare, manco a dirlo, si parla di Lautaro Martinez. Il Toro, oggi uno dei calciatori più forti della squadra di Conte, esordì con la maglia del Racing Avellaneda nel 2015, entrando in campo proprio al posto di un Milito ormai prossimo al ritiro dal calcio giocato. In quel momento però, spiega Tuttosport, quello di Lautaro era un nome che il Principe aveva già sul suo taccuino da mesi, fin da quando il Toro aveva mosso i primi passi nelle giovanili del club argentino.

Una volta stabilizzatosi in prima squadra, poi, le già ottime relazioni che Milito aveva stilato su di lui non hanno fatto altro che trovare conferme. Motivo per cui l’iniziale consiglio girato all’ex compagno Javier Zanetti, vicepresidente dell’Inter, è diventato molto di più. La determinazione con cui i due argentini erano d’accordo sulla valutazione di Martinez ha permesso al club nerazzurro di accumulare un vantaggio sensibile sulla concorrenza. E così, Piero Ausilio ha messo a segno, per soli 25 milioni di euro, uno dei colpi più importanti della storia recente dell’Inter.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

LIVE Inter ora per ora – Cellino svela un retroscena su Tonali. Prosegue il discorso Lautaro-Barcellona, idea Coppa Italia per la ripartenza

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy