Lazio-Inter, Inzaghi (Sky): “Ora siamo lì e ci crediamo. Vittoria meritata, abbiamo arginato la LuLa”

Lazio-Inter, Inzaghi (Sky): “Ora siamo lì e ci crediamo. Vittoria meritata, abbiamo arginato la LuLa”

Il tecnico biancoceleste trasuda entusiasmo dopo la vittoria interna

di Simone Frizza, @simon29_

Dopo aver battuto la Juventus, la sua Lazio è riuscita a fermare e sconfiggere anche l’Inter di Antonio Conte. Simone Inzaghi, ai microfoni di Sky, non trattiene l’entusiasmo e commenta in maniera gioiosa l’importantissima vittoria ottenuta all’Olimpico. Ecco le sue parole.

Sostituzioni – “È normale che sapevo che Lazzari e Correa sarebbero stati due ottimi cambi. Sono entrati benissimo come è entrato bene Cataldi. Abbiamo fatto un’ottima partita contro una squadra forte che fino ad oggi ne aveva persa una sola”.

Scudetto – “Io penso che stiamo tenendo un grandissimo ritmo ed abbiamo fatto una grandissima partita, meritando di vincere. Nel primo tempo eravamo talmente convinti che abbiamo preso qualche ripartenza evitabile, però a fine primo tempo ho fatto i complimenti alla squadra dicendole che gli episodi sarebbero girati andando avanti a continuare così”.

Leggerezza mentale – “Questo è un fattore per noi, però ora cominciano a diventare partite pesanti, stamattina erano sereni nella rifinitura, mentre nel riscaldamento stasera li ho visti un po’ contratti e li ho rasserenati”.

Un punto dal primo posto – “Noi parliamo spesso, sappiamo il percorso che abbiamo fatto e quello che abbiamo seminato. Dopo quattro anni adesso siamo lì, dobbiamo continuare a rimanerci sapendo che ogni domenica il campionato regala insidie”.

Miglior difesa –Lukaku e Lautaro hanno creato tantissimi problemi a tutti. Avevamo preparato le preventive su loro due, con l’intenzione di muovere il meno possibile Leiva per far sì che li aiutasse. Stasera probabilmente la LuLa ha fatto meno di altre volte”.

Caicedo o Correa – “Io guardo tantissimo gli allenamenti. Correa sta tornando molto bene, ha avuto un problema ad un polpaccio e poi una ricaduta, e stasera per me era la partita di Caicedo. Ho deciso senza nessun problema, Correa è entrato molto bene e fino al momento dell’infortunio era un giocatore imprendibile. Adesso sta tornando nel migliore dei modi e se questa settimana sarà al 100% a Genova giocherà dall’inizio”.

Milinkovic-Savic – “Io penso che su Sergej le aspettative si siano alzate tantissimo. È un giocatore a cui io chiedo tantissima quantità, oltre che qualità. È un ragazzo volenteroso, che lavora per la squadra e quando gli chiedo quel sacrificio in pi lui lo fa. Ha fatto anche tantissime partite ottime dove non ha segnato, è un giocatore per noi importantissimo”.

Lucas Leiva – “Lucas è un giocatore incredibile, ma al di là dei singoli sono stati tutti bravi. Oggi a noi mancava il nostro capitano Lulic, che queste partite non le sbaglia, e sia Jony che Marusic non l’hanno fatto rimpiangere. Questo gruppo ha avuto qualche problema e qualche squalifica, ma riusciamo sempre a mettere in campo squadre equilibrate e che giocano un buon calcio”.

Affetto dalla squadra – “Probabilmente sì dato che sono quattro anni che facciamo grandi cose e c’è un grandissimo rapporto tra di noi. Io gliel’ho detto: sono quattro anni di emozioni continue, perché l’anno scorso abbiamo battuto Inter ed Atalanta e abbiamo vinto la Coppa Italia, che era il nostro obiettivo”.

Sfida la redazione di PassioneInter.com su Magic: crea la tua fanta squadra con i tuoi campioni preferiti e diventa il migliore fantacalcista d’Italia solo con La Gazzetta dello Sport.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

Le PAGELLE di Lazio-Inter: Padelli da horror, Skriniar dov’è finito? Young e Godin danno tutto

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy