Lite Sarri-De Laurentiis: l’Inter attende. Conte rimane la prima scelta

Lite Sarri-De Laurentiis: l’Inter attende. Conte rimane la prima scelta

Botta e risposta tra il tecnico del Napoli e il presidente. Intanto Spalletti elogia Sabatini

di Raffaele Caruso
Sarri

In attesa del verdetto finale di questa deludente stagione, la dirigenza nerazzurra è al lavoro per programmare quella che è considerata la stagione del riscatto. Sono previsti massicci investimenti sul mercato e grandi cambiamenti, a partire dalla panchina. Dopo aver dato il ben servito a Stefano Pioli, in casa Inter c’è grande fermento per quanto riguarda la scelta del futuro allenatore.

La vera novità di queste ore riguarda Maurizio Sarri, protagonista di un botta e risposta con il presidente partenopeo, Aurelio De Laurentiis. Il motivo? Il rinnovo del contratto e l’aumento dell’ingaggio: “Con il calcio non mi sono arricchito e con il prossimo contratto voglio farlo”, le parole del tecnico ex Empoli durante la conferenza stampa di Torino-Napoli. Forse lo stipendio percepito da Sarri di 1,3 milioni è da considerare basso, visto anche che il Napoli gioca quello che, a seconda di molti, è il miglior calcio visto in Italia. Ma non per De Laurentiis che dopo meno di un’ora risponde: “Per il prossimo contratto, quando Sarri avrà vinto due scudetti e qualcosa in Europa, sarà giusto riconoscergli quello che merita”. Dichiarazioni pesanti che preannunciano un incontro tra le due parti al termine della stagione.

Secondo quanto riporta La Gazzetta dello Sport, l’Inter osserva interessata l’evolversi della vicenda. Non è un segreto che Walter Sabatini e Piero Ausilio considerino Sarri uno dei tecnici migliori in assoluto, ma finora non ci sono stati contatti per rispetto della società partenopea e del suo presidente. Questi ultimi sviluppi potrebbero però far muovere le acque, con la dirigenza nerazzurra pronta a muoversi nel caso in cui la rottura tra Sarri e De Laurentiis diventasse insanabile.

Il tecnico del Napoli è considerata la seconda scelta, alle spalle di Antonio Conte. Per il tecnico del Chelsea sarà decisivo l’incontro in programma nelle prossime ore tra l’ex CT della Nazionale e i vertici del club londinese. Conte chiederà concrete garanzie tecniche in vista della prossima stagione e una libera indipendenza sul mercato.

Intanto Spalletti, alla vigilia di Roma-Juventus, ha speso giudizi positivi sulla figura di Walter Sabatini: “E’ un direttore sportivo forte, è da club di prestigio. Per cui se si creasse la possibilità di lavorare insieme, perché no?”. L’attuale tecnico della Roma è al momento l’alternativa più concreta a Conte. Pochettino resta per ora defilato.

FELIPE MELO VOTA SABATINI: “CON LUI GRANDE INTER”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy