Lukaku vs Ronaldo: chi ha fatto meglio al primo impatto con la Serie A

Lukaku vs Ronaldo: chi ha fatto meglio al primo impatto con la Serie A

I numeri di Romelu Lukaku a confronto con quelli di Cristiano Ronaldo alla prima stagione in Serie A. Ecco chi ha iniziato meglio

di Martina Napolano, @OnlyLoveINTER

Arrivati al termine della nona giornata di Serie A, si cominciano a tirare le prime conclusioni. Inevitabilmente, al centro del dibattito tra polemici e sostenitori non poteva che esserci Romelu Lukaku, essendo stato l’acquisto più oneroso della storia del club nerazzurro, arrivato tra boati di gioia e volontà di rivalsa da parte dei tifosi interisti. Fin da subito dunque, Romelu divide: esistono i suoi detrattori, che cercano di affossarlo in tutti i modi e che gridano al pacco, ma esistono anche coloro che lo apprezzano per il suo spirito di sacrificio, la sua voglia di spaccare il mondo ma soprattutto la sua sorprendente personalità da gigante buono, riassumibile in tutti gli abbracci con Antonio Conte.

Quando un giocatore divide in questa maniera, sono i numeri che ci vengono in aiuto per riuscire a trarre delle conclusioni affidabili. Il termine di paragone del belga viene in maniera naturale in quanto è il giocatore più rappresentativo della compagine opposta a quella nerazzurra. Quindi: chi ha fatto meglio tra Lukaku e Ronaldo al suo primo impatto in Serie A?

Nelle prime 9 giornate di campionato Lukaku ha timbrato il cartellino delle marcature ben 6 volte giocando 722 minuti, ottenendo una media gol di uno ogni 120.3 minuti. Ronaldo invece nella stagione 2018/2019 ha realizzato 5 gol giocando per 810 minuti con una media realizzativa di un gol ogni 162 minuti. Se consideriamo poi che Romelu non è unico rigorista ma si alterna alla battuta col compagno di reparto Lautaro Martinez, viene difficile lamentarsi della capacita di realizzazione dell’attaccante belga che, tra l’altro, impiega poco più di 3 tiri per segnare contro i quasi 12 dell’attaccante della Juventus. Tutto ciò è ulteriormente avvalorato dal fatto che nelle squadre di provenienza (M.Utd per Lukaku e Real Madrid per Ronaldo) hanno registrato rispettivamente 42 gol in 96 presenze e 450 gol in 438 presenze: Romelu in questo suo inizio sembra dunque aver addirittura migliorato la propria media gol mentre al contrario quella di Ronaldo è notevolmente calata. In quest’ottica, anche in rapporto all’età, sembra molto più oculato l’acquisto per 75 milioni di Lukaku rispetto a quello di Ronaldo per 117.

Dopo aver sviscerato alcuni numeri possiamo dunque toglierci dei dubbi. Possiamo affermare che Lukaku sia un giocatore più forte di Ronaldo? No, in quanto entrano in gioco molti altri fattori tecnici e di personalità. Possiamo dire che il belga debba ancora migliorare? Decisamente: deve prendersi più responsabilità, deve affinare alcuni limiti tecnici e deve essere il trascinatore nel momento di difficoltà. Si può dire che Lukaku è un flop? Assolutamente no.

Sfida la redazione di PassioneInter.com su Magic: crea la tua fanta squadra con i tuoi campioni preferiti e diventa il migliore fantacalcista d’Italia solo con La Gazzetta dello Sport.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

LIVE Inter ora per ora – Lukaku promosso o bocciato? Barça su Lautaro, Vidal e Rakitic possibili contropartite

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy