Lutto nel mondo del calcio: a 71 anni si è spento Pietro Anastasi

Lutto nel mondo del calcio: a 71 anni si è spento Pietro Anastasi

L’ex attaccante di Varese, Juventus, Inter e Ascoli era malato da tempo. Nel ’68 vinse l’Europeo con l’Italia

di Giuseppe Coppola

Il calcio italiano perde un altro dei suoi protagonisti a livello storico. A 71 anni ci lascia Pietro Anastasi, ex attaccante di Juventus, Inter e Varese e centravanti della Nazionale azzurra campione d’Europa nel 1968. Pietruzzu – così soprannominato da bambino – era nato a Catania il 7 aprile del 1948: solo poche ore fa si è arreso alla SLA e si è spenso a Varese, città dove aveva scelto di vivere insieme alla sua famiglia.

14 stagioni vissute nella massima serie con le maglie di Varese, Juventus, Inter e Ascoli. 105 gol all’attivo e tre scudetti alzati al cielo con i colori della Vecchia Signora. Nel palmares anche una Coppa Italia con i nerazzurri, ma soprattutto l’Europeo del 1968 deciso da una sua rete, quella che ha fissato il punteggio sul 2-0 contro la Jugoslavia. Arrivò alla Beneamata nello scambio con Boninsegna prima dell’inizio della stagione 1976/1977. Pochi giorni dopo la vittoria dell’Europeo però, l’Inter decise di puntare su Anastasi provando ad acquistarlo dal Varese. Con i nerazzurri giocò anche un’amichevole contro la Roma, ma poi Gianni Agnelli optò per lo scatto decisivo che riuscì a vestirlo di bianconero. Ci lascia così uno dei grandi protagonisti del nostro calcio: a 71 anni se n’è andato Pietro Anastasi.

 Sfida la redazione di PassioneInter.com su Magic: crea la tua fanta squadra con i tuoi campioni preferiti e diventa il migliore fantacalcista d’Italia solo con La Gazzetta dello Sport.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

LIVE MERCATO – Ashley Young è dell’Inter. Accelerata per Moses. Saltato lo scambio Spinazzola-Politano. Le ultime su Eriksen

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy