Materazzi: “Ogni tifoso interista deve applaudire Moratti”

Materazzi: “Ogni tifoso interista deve applaudire Moratti”

di

Marco Materazzi, protagonista del Triplete nerazzurro e del Mondiale del 2006, ha parlato ai microfoni di Libero della sua Inter e degli insulti razzisti.

L’Inter può colmare il divario da Juventus e Napoli sfruttando il fatto di giocare le coppe europee, ma a livello di rosa mi sembra ancora inferiore nonostante abbia acquistato due giovani molto promettenti, Belfodil e Icardi”.

Spende poi due parole anche per il tecnico Walter Mazzarri: “I tifosi sperano che Mazzarri diventi il nuovo Mourinho, ma per esserlo deve prima vincere due Champions e svariati scudetti. Al di là di questo Mazzarri ha carisma e determinazione e non ha mai sbagliato una stagione con le sue squadre“.

… e sulla cessione delle quote a Thohir risponde: Ogni tifoso interista deve applaudire Moratti per quanto fatto finora. Nel calcio contano le ambizioni e gli stimoli, con il Triplete ha praticamente vinto tutto e credo che adesso preferisca guardare la sua squadra da semplice tifoso”.

Passa poi al razzismo, parlando prima di Ahn: “Se uno mangia aglio come fossero mele, come faceva lui, e gli si dice che gli puzza il fiato non è un’offesa razzista. Lui ha cercato solo visibilità con questa storia perché nemmeno in Corea si ricordavano di lui”. …e poi degli insulti all’ex compagno di squadra Mario Balotelli:Penso che chi insulta Balotelli lo faccia solo per paura e non per razzismo e quando sente queste offese deve caricarsi. Poi non è mai successo che un giocatore lasci la sua squadra in dieci durante una partita importante. Sono sicuro ad esempio che Boateng non farebbe nemmeno caso ai buuu razzisti durante un Barcellona-Milan”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy