Mazzola: “Inter-Torino è la mia vita. Icardi o Belotti? Scelgo il granata. Spalletti ha in mano l’anti-Juve”

Mazzola: “Inter-Torino è la mia vita. Icardi o Belotti? Scelgo il granata. Spalletti ha in mano l’anti-Juve”

L’ex attaccante nerazzurro, figlio del capitano del Grande Torino, è stato intervistato da La Gazzetta dello Sport

di Raffaele Caruso

In vista della sfida in programma domani sera al Meazza tra Inter e Torino, La Gazzetta dello Sport ha intervistato Sandro Mazzola: “Inter-Torino è la mia vita. Al Fidalefia colsi il primo successo importante come attaccante della Primavera nerazzurra. Per farmi giocare quella partita, fummo costretti ad una pressione diplomatica sul preside della mia scuola. Feci gol e vincemmo. Fu la prima volta che vidi Superga, non ci ero mai voluto andare ma quel giorno il mio sguardo fu attratto dalla collina. Iniziai a tremare e non riuscivo a controllare quel tremore alle gambe. Arrivato nello stadio di papà, avevo lo stomaco sottosopra. Da allora il Toro è stata sempre la mia seconda squadra e mi dispiace di non aver indossato quei colori”.

Sulla sfida di domani: “L’Inter è stata obiettivamente danneggiata dalle decisioni dell’arbitro. Una brutta Inter che però farà di tutto per diventare bella. Il Toro si è lamentato per il mancato utilizzo del Var sul presunto rigore e io concordo con la protesta. Bisogna cambiare regolamento: l’obiettivo deve essere quello di ridurre gli errori”.

Icardi contro Belotti: “Scelgo Belotti. E’ più completo: tutte le volte che prende palla ti trasmette la sensazione che sta per fare la giocata imprevedibile. Si spende molto per la squadra, fa i movimenti giusti per creare spazi e in area si fa sempre trovare pronto”. 

Il tandem argentino nerazzurro: “Lautaro è tutto da scoprire e Spalletti ha un disegno tattico collaudato che non prevede due attaccanti affiancati. Non abbiamo elementi validi per dire se i due sono compatibili o no”.

Su Spalletti: “Qui a Milano piace e lo vedo molto concentrato sull’operazione rilancio. Spalletti è bravo, ha in mano l’anti Juve, una squadra forte per ogni reparto e con valide alternative. Deve lavorare con tranquillità”.

LEGGI ANCHE -> Verso Inter-Torino: Spalletti conferma Lautaro, Nainggolan in panca. Occasione per Gagliardini?

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

DOPO IL TRIPLETE LA SUPERCOPPA DEL 2010: A SAN SIRO PIEGATA LA ROMA

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy