Morto Kobe Bryant in elicottero insieme ad altre quattro persone, il messaggio dell’Inter: “Ispirazione per tutti gli sportivi”

Morto Kobe Bryant in elicottero insieme ad altre quattro persone, il messaggio dell’Inter: “Ispirazione per tutti gli sportivi”

Tra le vittime anche la figlia 13enne della leggenda del basket americano

di Lorenzo Della Savia, @loredstweet

Il titolo è che è morto Kobe Bryant, la verità è che sono morte cinque persone in un incidente elicotteristico. La notizia, per il resto, è giunta così, in serata, nella sua brutale banalità: Kobe Bryant, ex leggenda del basket statunitense, è rimasto vittima di un incidente in elicottero in seguito al quale ha perso la vita insieme ad altre quattro persone, tra cui la figlia 13enne Gina Maria. L’elicottero che lo stava trasportando – si apprende dalle cronache immediatamente apparse su tutti i quotidiani online – si è precipitato sulle colline di Calabasas, a nord-ovest di Los Angeles.

Nei secondi immediatamente successivi ai lanci delle prime agenzie, beninteso, è stata pioggia mediatica: chiunque ha sentito il bisogno di rivolgere – alla notizia della morte dell’ex atleta – il proprio messaggio di cordoglio, e tra questi anche l’Inter: “Sei stato un’ispirazione costante per chiunque abbia mai amato qualsiasi sport – scrive il club nerazzurro sul proprio profilo Twitter – La tua perdita sarà incolmabile. Oltre ogni confine, bandiera, tipo di pallone. Il tuo insegnamento rimarrà per sempre”.



Sfida la redazione di PassioneInter.com su Magic: crea la tua fanta squadra con i tuoi campioni preferiti e diventa il migliore fantacalcista d’Italia solo con La Gazzetta dello Sport.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

LIVE MERCATO – Eriksen-Inter: ecco le cifre e la data delle visite. Giroud a un passo: assist dal Milan. Domani Politano va a Napoli

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy