Le PAGELLE di Bologna-Inter: Lukaku record, Lazaro finalmente c’è. Lautaro e Skriniar non tradiscono

Le PAGELLE di Bologna-Inter: Lukaku record, Lazaro finalmente c’è. Lautaro e Skriniar non tradiscono

Voti e giudizi sulle prestazioni dei calciatori nerazzurri

di Antonio Siragusano

VOTI E GIUDIZI

Dopo la vittoria seppur sofferta contro il Brescia, l’Inter torna in campo alle prese con la difficile trasferta di Bologna. La formazione di Antonio Conte, che in settimana sarà chiamata ad un’altra durissima prova in Champions League contro il Borussia Dortmund, non può fallire l’appuntamento in campionato, quantomeno per mettere pressione alla Juventus che invece sarà impegnata stasera nel derby della Mole con il Torino.

Per non perdere neanche un’emozione della sfida tra Bologna e Inter, Passioneinter.com proporrà ai propri lettori le PAGELLE LIVE del match.

HANDANOVIC 6 – Partita non troppo impegnativa per il portiere sloveno, che risponde presente nelle occasioni in cui viene chiamato in ballo. Se apparentemente sembra in ritardo sulla rete di Soriano, è in realtà una deviazione fortuita di de Vrij a mandarlo in tilt.

SKRINIAR 7 – Continua in crescendo l’adattamento del difensore nel nuovo assetto a tre di questa stagione. Probabilmente aiutato dallo schieramento sul centro destra che gli garantisce più confidenza nei passaggi, risulta anche più efficace in fase difensiva. La rete del pareggio nasce da una sua giocata da attaccante vero

DE VRIJ 6.5 – La prestazione dell’olandese, ancora una volta, colpisce non solo per le grandi letture difensive, ma soprattutto per l’eleganza e intelligenza in fase di impostazione.

BASTONI 6 – Altro step di crescita per il classe 1999 che con personalità prende il posto di Diego Godin sulla linea dei centrali. Buona l’intesa con Biraghi sulla corsia di sinistra.

LAZARO 7 – Conte lo butta finalmente nella mischia e lui non tradisce. A differenza dei 20 minuti da incubo giocati a Reggio Emilia contro il Sassuolo, colpisce per la personalità e la tecnica in fase offensiva. L’azione del gol nasce dall’ennesima iniziativa corretta dell’austriaco, può davvero essere la marcia in più che serviva a questa Inter. Molto attento sulle diagonali in difesa, dettaglio che può fare la differenza.

–> 85′ POLITANO S.V.

GAGLIARDINI 5.5 – Le numerose defezioni del centrocampo costringo l’ex Atalanta agli straordinari. Anche oggi fa una partita molto onesta, ma senza grossi acuti. Per un calciatore che fa della forza fisica una delle migliori caratteristiche, i troppi impegni degli ultimi tempi si fanno un po’ sentire in termini di lucidità.

–> 72′ VECINO 6 – Al rientro dall’infortunio, entra e gli capita una buona opportunità sulla testa che per poco non trova la porta. Se in condizione, può dare una grande mano a questa squadra.

BROZOVIC 5.5 – La marcatura a uomo da parte degli avversari nei confronti del croato sta diventando una costante. Così, Marcelo può solo massimizzare i palloni giocabili a sua disposizione inventando tracce interessanti. Sul gol di Soriano è leggermente in ritardo e nel secondo tempo sbaglia qualche passaggio di troppo.

BARELLA 6.5 – Dà tutto se stesso in una partita tosta contro un centrocampo abbastanza roccioso. Lui non si tira certo indietro, ma a questa squadra servirebbe anche un pizzico di imprevedibilità.

BIRAGHI 6 – Nella prima frazione sa soffrire, ma poi ci mette del suo e contro un esterno rapido e tecnico come Orsolini si fa tutto sommato rispettare.

–> 75′ CANDREVA 6 – Cambia fascia ma non cambia l’applicazione, anche il suo ingresso dà un buon contributo nel pressing finale.

LAUTARO 7  – Primo tempo da urlo, sulla false riga degli ultimi tempi. Il secondo un po’ meno, poco aiutato anche dalla frenesia e scarsa precisione dei compagni nel servirlo. Anche quando sul finale sembra stanco, dal cilindro estrae una giocata da fuoriclasse e procura il calcio di rigore.

LUKAKU 7.5 – Tecnicamente probabilmente è una delle sue migliori partite, perché quando viene chiamato in causa prende spesso la scelta giusta. Se per buona parte si vede poco in fase avanzate, alla prima palla buona insacca e trova il pareggio e per un attaccante questo conta eccome. Sigla la doppietta in zona recupero su un rigore che pesa tantissimo, regala tre punti alla sua squadra e conferma un inizio di stagione incredibile in termini realizzativi.

Sfida la redazione di PassioneInter.com su Magic: crea la tua fanta squadra con i tuoi campioni preferiti e diventa il migliore fantacalcista d’Italia solo con La Gazzetta dello Sport.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

LIVE Inter ora per ora – Bologna-Inter, le formazioni ufficiali: Lazaro dal 1′. Marotta: “Barcellona su Lautaro? Notizie mediatiche”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy