Le PAGELLE di Inter-Napoli: Barella e Sensi dei fantasmi, Lukaku è stanco. Eriksen entra bene

Le PAGELLE di Inter-Napoli: Barella e Sensi dei fantasmi, Lukaku è stanco. Eriksen entra bene

Voti e giudizi sulle prestazioni dei calciatori nerazzurri

di Antonio Siragusano

PAGELLE

Torna il grande appuntamento con la Coppa Italia per l’Inter, che a San Siro ospita un Napoli ferito e voglioso di riscattarsi dopo la fallimentare sconfitta di campionato al San Paolo contro il Lecce. Antonio Conte, nonostante lo scontro diretto di domenica prossima in trasferta contro la Lazio, schiera buona parte dei titolari senza fare alcun tipo di calcolo in ottica futura. Passioneinter.com, come sempre, proporrà gli aggiornamenti live dei voti per quanto riguarda i calciatori nerazzurri nel match di coppa.

PADELLI 6 – Dopo una prima incertezza su un pallone vagante in area di rigore, si riscatta benissimo sul finale di primo tempo  in uscita sicura su Zielinski che sventa la minaccia. Stavolta non ha grosse responsabilità sul gol subito.

SKRINIAR 5.5 – Poco propositivo in avanti, nonostante si ritrovi sul centro destra. Anche per questo motivo Conte gli preferisce D’Ambrosio nella ripresa.

46′ –> D’AMBROSIO 6 – Il suo ingresso ha il chiaro obiettivo di dare più qualità nelle giocate offensiva. Riesce più volte a rendersi pericoloso con i suoi inserimenti e nel finale per poco non trova il pareggio.

DE VRIJ 6 – Il livello che mantiene per tutta la partita non può che essere come sempre alto. Stavolta, però, il Napoli gli chiude le linee di passaggio sul settore centrale del campo e l’olandese è spesso costretto alla soluzione del lancio lungo con effetti non proprio desiderati.

BASTONI 6 – Il pressing del Napoli gli concede meno libertà di manovra, togliendo all’Inter un’importante risorsa di gioco e il difensore inevitabilmente si vede meno durante la partita.

MOSES 6 – Sull’ondata dell’entusiasmo per lo splendido assist realizzato nel derby sul gol di Lukaku, inizia a mille il match di Coppa Italia. Col passare dei minuti, però, le sue avanzate sulla destra si fanno prevedibili ed inefficaci.

74′ –> SANCHEZ 5.5 – Nei pochi minuti a disposizione cerca di dare vivacità. Spreca una buona occasione in area azzurra sbagliando la scelta decisiva.

BARELLA 5 – A lui Conte non rinuncia perché sa bene quanto sia importante il suo apporto in termini di corsa e grinta in mezzo al campo. Ma stasera l’ex Cagliari sembra far fatica a livello fisico e sulle seconde palle è meno reattivo del solito. Impreciso, poi, nel palleggio a centrocampo.

BROZOVIC 6 – Dei tre centrocampisti è quello che si sforza di fare di più. Crea come sempre gioco facendo girare il pallone da una parte all’altra del campo e scherma davanti alla difesa garantendo equilibrio tra i reparti. Salta con troppa ingenuità sulla finta di Fabian Ruiz.

SENSI 5 – Che fine ha fatto il Sensi di inizio stagione? Quello che l’Inter si ritrova in campo non sembra neanche la brutta copia, bensì tutt’altro calciatore. Si vede pochissimo all’interno delle manovre nerazzurre, forse condizionato dai pochi minuti giocati negli ultimi mesi per via degli infortuni accusati.

66′ –> ERIKSEN 6.5 – Il suo ingresso accende la luce e le sue giocate hanno sempre una logica ben precisa. Fa quel che può e cerca in un paio di occasioni anche di pungere la porta del Napoli.

BIRAGHI 5 – La concorrenza di Ashley Young poteva essere l’opportunità per dare uno stimolo in più al terzino italiano. Tornato titolare contro il Napoli, invece, Conte si ritrova il solito Biraghi: attento nelle diagonali difensive, ma fin troppo timido nell’uno contro uno sulla fascia.

LAUTARO 6 – Dopo due giornate di squalifica si prende qualche minuto prima di riprendere confidenza con il terreno di gioco, Qualche conclusione dalla distanza, un’opportunità di testa e tante buone giocate in ripartenza con la sua velocità. Serve comunque uno sforzo in più per trascinare una squadra in serata negativa.

LUKAKU 5.5 – Partita non semplice per il belga, curiosamente fuori dal gioco interista. Non è tutta colpa sua, visto che la squadra non s’inventa niente di particolare per servirlo e metterlo nelle condizioni di poter pungere. E’ comunque visibilmente stanco e non prende l’iniziativa personale.

Sfida la redazione di PassioneInter.com su Magic: crea la tua fanta squadra con i tuoi campioni preferiti e diventa il migliore fantacalcista d’Italia solo con La Gazzetta dello Sport.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

Coppa Italia, Inter-Napoli 0-1: primo round a Gattuso! Decide Fabian Ruiz

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy