Verso Inter-Roma, Pellegrini: “Con Ranieri siamo più compatti, dobbiamo continuare a non subire gol. Sul mio futuro…”

Verso Inter-Roma, Pellegrini: “Con Ranieri siamo più compatti, dobbiamo continuare a non subire gol. Sul mio futuro…”

Il centrocampista della Roma ha risposto ad alcune domande ai microfoni di Sky Sport

di Luca Tagliabue

Siamo ormai alla vigilia del match valido per la 33° giornata di Serie A tra Inter e Roma. A San Siro, con il fischio d’inizio fissato per le 20.30, le due squadre si giocheranno tre punti fondamentali per la corsa Champions di cui sono entrambe protagoniste. Intervistato ai microfoni di Sky Sport, il centrocampista giallorosso Lorenzo Pellegrini ha fatto il punto in vista della partita e ha parlato anche del suo futuro, associato nelle ultime ore ad un possibile trasferimento proprio tra le fila dei nerazzurri.

FUTURO“Non lo so, io qui sto bene, a Roma sono a casa e quella giallorossa è una delle società più importanti d’Italia. Non cerco altro, ma vediamo. Rimanere qui mi renderebbe orgoglioso e ne sarei onorato, poi però ci sono dinamiche che tante volte non sei l’unico a gestire”.

INTER-ROMA“Sono due partite che non prendiamo gol, dobbiamo continuare così e vincere anche la prossima, anche se sarà difficile. Gara decisiva per la Champions quella contro i nerazzurri? No, perché finché la matematica non ci chiude le possibilità nulla è decisivo. Ma ci permetterebbe di accorciare anche con l’Inter stessa, siamo tante squadre in pochi punti, da qui alla fine può succedere di tutto. Però sicuramente il nostro obiettivo è quello di entrare in Champions, da terzi o quarti non ci interessa”.

RANIERI“Con lui siamo sicuramente più compatti di prima, è quello su cui lavoriamo durante la settimana, stare corti, anche se lo facevamo anche con Di Francesco, con cui forse l’ultimo periodo ci è mancata un po’ di compattezza. Poi è normale che con le vittorie si ritrovi serenità e tranquillità. In questo Ranieri è veramente forte, ci ha dato la giusta serenità e felicità di venire al campo ad allenarsi”.

LA SUA STAGIONE – “Mi sono tolto qualche soddisfazione, ma non è stata la stagione che mi aspettavo. Non sono riuscito a giocare con continuità per via degli infortuni, ogni volta che riprendevo poi mi dovevo fermare. È stata una stagione di crescita, speriamo ora di arrivare in Champions, altrimenti sarebbe un grande dispiacere”.

GdS – Verso Inter-Roma, Spalletti recupera Borja Valero: la probabile formazione

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy