Repubblica – Coronavirus, Serie A a giugno e a porte chiuse: anche Lotito si rassegna

Repubblica – Coronavirus, Serie A a giugno e a porte chiuse: anche Lotito si rassegna

Il quotidiano avanza l’ipotesi di una possibile svolta del campionato successiva al mese di maggio

di Giuseppe Coppola

Repubblica l’ha definito come “il club più smanioso di ricominciare il campionato” in modo da poterlo portare a termine. Ma, alla fine, anche la Lazio si è decisa: ripresa degli allenamenti rinviata a data da destinarsi. Una resa quella del presidente Lotito raccontata dal quotidiano: i biancocelesti speravano di ripartire questa mattina ma, invece, l’emergenza ha costretto Immobile e compagni a ritardare il ritorno in campo. La Premier League sta ragionando su una possibile ripresa fissata per il 1 giugno ed anche la Serie A sembra convincersi all’idea di dover fare i conti con un principio di normalità che va oltre il mese di maggio e che non comprende, almeno per questa stagione, la presenza dei tifosi.

Secondo Repubblica, i calciatori dovranno sottoporsi ad un nuovo ciclo di visite di idoneità anche se, come ricordato dal quotidiano, i danni del Coronavirus restano in parte ignoti. Nuove positività, secondo i medici, potrebbero nascere anche alla ripresa delle attività e potrebbero causare nuove quarantene di squadra. I presidenti affermano che non si ripartirà in tempi brevi e Tommasi, presidente dell’AIC, potrebbe lanciare una nuova ipotesi: una classifica con gli handicap dell’attuale. Nel dettaglio, il Benevento inizierebbe la nuova Serie B mantenendo i 22 punti di vantaggio accumulati in questi mesi sul terzo posto. Ma si tratta di un’ipotesi che, al momento, non trova nessun riscontro.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

LIVE Inter ora per ora – Juve-Icardi, ci risiamo! La quarantena di Eriksen, gli annunci di Infantino e Tommasi

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy