Samaden: “Speriamo Vecchi resti con noi a lungo. Giovani in prima squadra? Dovete chiederlo ad Ausilio e Spalletti”

Samaden: “Speriamo Vecchi resti con noi a lungo. Giovani in prima squadra? Dovete chiederlo ad Ausilio e Spalletti”

Il responsabile del settore giovanile ha parlato del successo dei ragazzi nerazzurri contro la Fiorentina

di Donato Cerullo, @donatocerullo
mutton inter

Dagli studi di Premium Sport il responsabile del settore giovanile Roberto Samaden ha parlato del successo dei ragazzi di Stefano Vecchi nella finale del Torneo di Viareggio contro la Fiorentina: “Un lavoro che parte da lontano, con Vecchi è da quattro anni che lavoriamo assieme. Ha saputo far crescere i ragazzi nel migliore dei modi, farli mandare poi in prima squadra non spetta a noi ma cerchiamo di arrivare in fondo. C’è sempre stata grandissima attenzione al nostro lavoro, la società ha sempre investito tanto e ci ha creduto tanto dandoci sempre il supporto necessario. Ci sono tantissimi ragazzi interessanti in giro per l’Europa, adesso c’è più necessità che ci sia qualcuno in prima squadra”.

ATTIVITA’ DI BASE“Nell’undici iniziale di ieri, 7 arrivavano dall’attività di base. Non credo che la problematica del calcio italiano sia la presenza degli stranieri, il problema è che diamo poca opportunità ai giovani. Quando lo fanno poi ci accorgiamo di colpo che lo possono fare”.
GIOVANI IN PRIMA SQUADRA“Questo dovrete chiederlo a Ausilio e Spalletti, l’obiettivo è questo. Il mister ha grandissima attenzione, tanti dei ragazzi con continuità si sono allenati con lo staff della prima squadra. I ragazzi si allenano e a rotazione sono stati coinvolti. Gli obiettivi della prima squadra portano a non dare tante opportunità, l’obiettivo è di avere qualche giovane in più. Per noi è un sogno vedere qualche ragazzo in prima squadra”.

 

VECCHI“E’ cresciuto nel nostro settore giovanile. E’ fantastico, è un soggetto a rischio perché può avere offerte dal calcio dei grandi da un momento all’altro. Ha firmato un contratto di tre anni con noi, se dovesse avere l’opportunità di andare sarebbe contento di averla. E’ il nostro allenatore, speriamo lo sia ancora a lungo”.

 

Leggi anche: Verso Inter-Hellas, aperto anche il terzo anello rosso

Tutte le info sull’Inter: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

MAURO ICARDI, 100 GOL IN SERIE A E PER L’INTER E’ SOLO L’INIZIO

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy