San Siro benevolo quest’anno per l’Inter: pienoni e vittorie. La Juve è avvisata

San Siro benevolo quest’anno per l’Inter: pienoni e vittorie. La Juve è avvisata

Solo l’Udinese è riuscita ad espugnare il Meazza quest’anno

di Simone Tortoriello, @simonzibon

San Siro  ha tenuto finora a galla un’Inter che non potrà più fare calcoli in vista della volata Champions, obiettivo minimo fissato da Suning la scorsa estate. Restare fuori dall’Europa che conta sarebbe un disastro sportivo, e creerebbe non pochi problemi anche dal punto di vista economico. Ma di passi falsi non se ne può più permettere nemmeno la Juve che a sua volta vivrebbe come un vero e proprio fallimento l eventuale sorpasso scudetto del Napoli. Insomma, contenuti pesanti al Meazza, clima d’altri tempi, rivalità amplificata fra due club che non si sono mai veramente amati, dentro e fuori dal campo.

IMPRESA –  Serve l’impresa alla banda Spalletti. Una Juve ferita, arrabbiata e spalle al muro è da prendere tremendamente sul serio. Ci sono comunque almeno cinque motivi per pensare positivo alla Pinetina

1)L’Inter ha perso una sola partita in casa: nessuno meglio dei nerazzurri in questo campionato. Fra le mura amiche la Juve si è arresa due volte(Lazio e Napoli) come Sarri e i suoi ragazzi (Juve e Roma). L’unico stop interista è invece firmato Udinese, gara fra l’altronon troppo fortunata.

2) Trentotto dei 66 punti in classifica sono stati conquistati a San Siro:11 vittorie (Fiorentina,Spal,Genoa,Milan,Sampdoria,Atalanta,Chievo,Bologna, Benevento, Verona e Cagliari)

3) Zero sconfitte quest’anno nel mini-campionato delle attuali prime nove in classifica. Grande solidità nel doppio 0-0 con il Napoli, e all’andata fu 0-0 anche contro Juventus e Lazio. Quattro i punti conquistati invece con Roma, Milan, Atalanta e Fiorentina. Bottino pieno infine nei confronti della Sampdoria.

4) Due vittorie e un pareggio negli ultimi tre incroci a San Siro con la Juve di Allegri: 0-0 il 18 ottobre 2015; 3-0 nella semifinale di ritorno della Coppa Italia 2015-2016 (a segno Brozovic due volte e Perisic; Inter eliminata poi ai rigori); 2-1 nella scorsa stagione. Porta il timbro di Lichtsteiner ilgol poi rimontato dalle testate di Icardi e Perisic.

5) Icardi in Nerazzurro ha intanto bucato già quattro volte la Juve, e solo in un’occasione l’Inter ha perso con l’argentino a segno.

(La Gazzetta Dello Sport)

LEGGI ANCHE – ICARDI, E’ TEMPO DI TORNARE A SEGNARE ALLA JUVE

Tutte le info sull’Inter: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

JULIO CESAR DICE ADDIO AL CALCIO GIOCATO, IL MARACANA’ E’ AI SUOI PIEDI!
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy