Sconcerti: “Siamo in ritardo, necessario il blocco dei campionati. Adesso la Uefa decida se…”

Sconcerti: “Siamo in ritardo, necessario il blocco dei campionati. Adesso la Uefa decida se…”

Il giornalista si rivolge all’Europa del calcio

di Antonio Siragusano

In Italia è stato fatto il passo che ci si aspettava ormai da diversi giorni. Con l’ultimo DPCM, infatti, il premier Giuseppe Conte ha ordinato la sospensione degli sport in Italia, compreso il campionato di Serie A, in virtù della zona rossa estesa in tutto il paese. Una scelta drastica, ma necessaria, in uno dei momenti più complicati sotto ogni aspetto negli ultimi 50 anni di storia. Adesso, come sottolineato da Mario Sconcerti nell’editoriale di questa mattina, si aspetta che la Uefa dia un’indicazione chiara in tema di Coppe Europee, visto che il virus si sta espandendo anche in altri paesi con la stessa rapidità con cui ha sorpreso l’Italia.

Queste le parole del giornalista sul Corriere della Sera“L’impressione è che si sia già in ritardo, i primi a volersi fermare sono gli stessi giocatori. Il blocco dei campionati, proprio perché necessario, è già il passato. La frontiera adesso è l’Europa. Francia, Germania, Spagna sono vicine al nostro livello di malattia, solo con una settimana in meno. La vera discussione non è il campionato, è la Champions, sono gli Europei. In sostanza il vero interlocutore non è la Federcalcio, ma l’Uefa, se non l’Unione Europea. Lo statuto dell’Unione prevede che la sanità sia competenza delle singole nazioni, ma gli Europei stavolta sono itineranti, si giocheranno in più Paesi. Di chi è la competenza su centinaia di migliaia di persone che tornano a raggrupparsi in 12 nazioni, magari poche settimane dopo la flessione del virus? Pensare da soli è necessario, ma completamente insufficiente, senza visione. È solo con l’Europa che si potrà decidere la ripresa e il nuovo calendario”.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

LIVE Inter ora per ora – Lo sport e la Serie A si fermano: al via il consiglio straordinario di Lega

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy