Sconcerti: “Il pareggio a Roma è un miracolo per l’Inter. La sfida con la Juve? Spalletti non può andare oltre il pari”

Sconcerti: “Il pareggio a Roma è un miracolo per l’Inter. La sfida con la Juve? Spalletti non può andare oltre il pari”

Cresce l’attesa per il Derby d’Italia in programma venerdì sera a Torino tra Juventus e Inter

di Raffaele Caruso
intervista sconcerti

Mario Sconcerti, noto giornalista, intervistato dai microfoni di Calciomercato.com, ha commentato l’ultima gara disputata dai nerazzurri all’Olimpico di Roma:  “Roma-Inter è stata bella e confusa da un punto di vista tecnico. Certamente Borja Valero e Brozovic non possono giocare insieme, sono due tuttocampisti e ti mettono in difficoltà quando devi rincorrere l’avversario. Poi se il terzo del reparto è Joao Mario, allora l’Inter ha fatto un miracolo. Ci sono dei parametri per giudicare la prestazione di una squadra: quanti palloni ha toccato Icardi? Pochissimi, e in un’occasione ha fatto gol. Ma se tu non hai fatto giocare il tuo centravanti non hai fatto la partita. Queste sono partite che scioccamente si definiscono belle, ma è stato un danno su tutte e due”.

La sfida contro la Juventus: “E’ nettamente la più forte, non ci sono dubbi. Battibili lo sono tutti. Ma la Juventus non è la più forte solo in Italia, lo è anche in Europa: il cammino in Champions lo dimostra. L’Inter è una squadra che ti rompe le scatole. Ha una mentalità da grande squadra, senza però esserlo. Prima non lo era e non aveva la mentalità. Ma non può andare oltre l’idea di un pareggio”.

La lotta scudetto: “Il Napoli più dell’Inter ha una squadra e ha un giocatore che all’Inter farebbe comodo: Allan. L’Inter quel giocatore non ce l’ha. E poi sta crescendo Fabian Ruiz, che si è messo anche a segnare. C’è da dire che il Napoli quest’anno deve vincere qualcosa, altrimenti finisce che hai dato il meglio di te senza aver vinto niente. E questo accelera la fine. Napoli e Roma però avrebbero dovuto approfittare in questi sette-otto anni della mancanza delle due squadre di Milano. L’Inter? Ha compromesso la stagione nelle prime due partite, perdendo col Sassuolo e pareggiando col Torino. Ha perso subito cinque punti sulla Juve”

LEGGI ANCHE — CR7-Icardi, sfida tra fenomeni del gol. All’età di Mauro, il portoghese aveva una media realizzativa più bassa

Tutte le news in tempo reale: iscriviti al canale telegram di Passioneinter.com

VIDEO – Vieri vede nerazzurro: “L’Inter può battere la Juve”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy