Sconcerti, ma che dici? Delirio in radio: “Inter? Lamentele imbarazzanti. L’unica ad aver vinto lo scudetto da terza”

Sconcerti, ma che dici? Delirio in radio: “Inter? Lamentele imbarazzanti. L’unica ad aver vinto lo scudetto da terza”

Rimane in primo piano l’episodio del presunto fallo di mano di D’Ambrosio nei minuti di recupero di Fiorentina-Inter

di Paolo Messina
intervista sconcerti

Buttare benzina sul fuoco è inutile e dannoso in qualsiasi caso, a maggior ragione se nel mondo del calcio si decide di alimentare una polemica. L’errore di Abisso in Fiorentina-Inter è clamoroso e oggettivo, non puntare il dito su quando fatto dal direttore di gara è impossibile e avrebbe davvero poco senso. I punti persi dai nerazzurri potranno risuonare pesantemente nell’epilogo stagionale e il motivo non è legato ad un’azione di gioco o ad uno sbaglio della squadra. L’ambiente Inter, al momento, non può soffermarsi su quanto sta accadendo nel giorno dopo del match, ma l’obiettivo è quello di voltare pagina e ritornare prontamente alla vittoria.

A differenza del diktat di casa Appiano Gentile, nelle trasmissioni dedicate al mondo pallonaro c’è sempre spazio per ogni opinione. Nello specifico a RMC Sport viene chiamato in causa Mario Sconcerti. Il noto giornalista non usa mezzi termini e in poche parole non fa altro, come detto in apertura, che alimentare il fuoco della polemica: “Io non avrei dato il rigore, ho avuto anche dubbi sul rigore dato all’Inter. L’unico dubbio che ho avuto su D’Ambrosio è che ci sia stato un movimento del braccio incontro alla palla. Ma io questi tipi di falli di mano non li darei. O si danno tutto o nessuno. La volontarietà è un’opinione. Non è rigore quello di D’Ambrosio, l’arbitro ha sbagliato. Complotto? L’Inter è storicamente poco protetta, sin dal rigore di Ronaldo. Si discute di questo e non di cosa è successo agli altri. Imbarazzanti le lamentele dell’Inter, l’unica squadra ad aver vinto da terza uno scudetto revocato. Non si capisce qual è il male di vivere che avvolge l’Inter. Calciopoli? La Juve ha pagato e l’Inter ne ha tratto vantaggio. Sul campo l’Inter comunque ha fatto di tutto per vincere, poi è andata così. All’andata un caso simile era andato a sfavore della Fiorentina. A Firenze ne hanno parlato, ma non si è parlato di complotto. Gli interisti sono gli ultimi che possono parlare di complotti, visto lo scudetto assegnato a tavolino. E fu regalato da Rossi, tifoso interista. Serve aggiungere altro? Nei 10 anni di Moggi e Giraudo alla Juve, l’Inter ha preso 113 punti di distacco, arrivando due volte seconda. Però ne è stato fatto un continuo complotto.” Certe dichiarazioni lasciano, però, il tempo che trovano. Il punto della questione è decisamente un atro. Ieri al Franchi, così come in molte altre occasioni, è venuta a mancare l’onestà intellettuale davanti ad un fatto oggettivo.

Marotta alza la voce: “In Fiorentina-Inter l’errore più grande da quando esiste il Var: danno notevole e irreparabile, speriamo non risulti fatale”

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy